Immobili
Veicoli

SVIZZERALe vacanze 2022 non si fanno in economy

24.04.22 - 08:15
Dopo due anni al risparmio, ora i viaggiatori si concedono qualcosa in più. In aereo c'è molta richiesta per la business
Tamedia
Le vacanze 2022 non si fanno in economy
Dopo due anni al risparmio, ora i viaggiatori si concedono qualcosa in più. In aereo c'è molta richiesta per la business

Vacanze

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - C'è una forte domanda di viaggi, ma l'offerta è ancora ridotta. Una situazione, questa, che porterà a un aumento dei prezzi, come avvertiva la Federazione svizzera di viaggi (FSV). Ma dopo due anni di pandemia, in cui nel settore regnava molta incertezza, sono anche gli stessi viaggiatori che spendono di più. In particolare per il volo.

Le compagnie aeree stanno infatti registrando un aumento di clienti che scelgono di volare in business o addirittura in first class. Lo scrive oggi la SonntagsZeitung. «Nei primi mesi del 2022 la richiesta di posti in business è notevolmente cresciuta» afferma Andreas Meier, portavoce di Edelweiss. Un fenomeno che osserva anche Swiss, su tutta la sua rete. Insomma, dopo che per due anni i viaggiatori hanno speso poco o addirittura nulla, ora si concedono qualcosa in più.

E c'è molto ottimismo da parte delle agenzie di viaggio. Dalle colonne del domenicale, Hotelplan fa infatti sapere che i clienti stanno nuovamente prenotando viaggi a lungo raggio. Si tratta, per esempio, di tour alla scoperta del Sudamerica o safari in Africa.

Sono inoltre moltissime le richieste presso R-Selection, agenzia specializzata nei viaggi di lusso. «Il mese di aprile è andato incredibilmente bene: abbiamo registrato più prenotazioni che nel periodo pre-pandemico».

Anche i ticinesi stanno già pensando alle vacanze, come ci confermava di recente Davide Nettuno, portavoce di Hotelplan. Per l'estate, la destinazione più gettonata sono gli Stati Uniti. Dopo quasi venti mesi di stop, le frontiere sono state riaperte appena lo scorso novembre, esclusivamente alle persone vaccinate contro il Covid e in possesso di un test negativo.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA