Immobili
Veicoli
20min/Matthias Spicher
LUCERNA
29.01.2022 - 10:230
Aggiornamento : 11:04

Il reddito di base incondizionato per affrontare le sfide della società

La misura viene proposta da un comitato apartitico a Lucerna. Si tratterebbe di sperimentarla per tre anni

LUCERNA - Un reddito di base incondizionato per 36 mesi: è quanto propone un comitato apartitico con un'iniziativa affinché la Città di Lucerna finanzi un simile esperimento che consenta di raccogliere esperienze concrete.

Per i promotori, che si ispirano a richieste simili inoltrate a Berna e Zurigo, il reddito di base incondizionato potrebbe essere un modo per affrontare le sfide poste alla società dai cambiamenti strutturali dell'economia. Il modello potrebbe essere testato localmente in un progetto pilota urbano per testarne la sua utilità.

Stando all'iniziativa, la Città di Lucerna dovrebbe finanziare l'esperimento per almeno 36 mesi, concedendo un reddito di base mensile a un gruppo di persone indipendentemente dal patrimonio, dal reddito e dalla professione di quest'ultime.

A livello nazionale, l'idea di ricevere soldi senza lavorare non ha sedotto gli Svizzeri. Nel 2016, gli elettori hanno chiaramente respinto l'iniziativa popolare "Per un reddito di base incondizionato" promossa da un comitato di cittadini senza appartenenza politica. Il testo, che chiedeva alla Confederazione di istituire un reddito di cittadinanza versato senza contropartita a tutti, era stato respinto con il 76,9% dei voti e da tutti i cantoni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-18 14:40:00 | 91.208.130.89