Immobili
Veicoli

BERNAWWF e Greenpeace criticano la Confederazione

13.11.21 - 21:00
Secondo loro, considerata la situazione climatica, il risultato della COP26 è deludente.
keystone
BERNA
13.11.21 - 21:00
WWF e Greenpeace criticano la Confederazione
Secondo loro, considerata la situazione climatica, il risultato della COP26 è deludente.
Berna, per le sezioni elvetiche ambientaliste, non avrebbe fatto abbastanza.

BERNA - Le sezioni elvetiche del WWF e di Greenpeace hanno criticato i risultati della COP26 che, vista l'urgenza della crisi climatica, sono molto al di sotto delle aspettative. Secondo le due organizzazioni ambientaliste, la Svizzera non ha assunto sufficienti impegni vincolanti.

«Siamo ancora molto lontani dall'obiettivo di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi. Gli Stati continuano a difendere gli interessi delle industrie dei combustibili fossili», ha affermato Patrick Hofstetter, esperto di clima del WWF Svizzera, citato in un comunicato.

«È stato trovato un compromesso sullo scambio internazionale di CO2. Ma la scienza non conosce compromessi. Se la Svizzera utilizzerà questo meccanismo per raggiungere i suoi obiettivi climatici, nel migliore dei casi si arriverà a un gioco a somma zero», sostiene Hofstetter.

«Città, Cantoni e Consiglio federale devono eliminare rapidamente i combustibili fossili mediante incentivi, norme e divieti. L'appello è rivolto anche alle società internazionali con sede nella Confederazione e al settore finanziario. La Svizzera deve dimezzare le sue emissioni di gas serra entro il 2030 e ridurle a zero 10 anni più tardi», sostiene il WWF.

«Durante la conferenza sul clima, la Svizzera non ha tuttavia presentato una sola misura che possa ridurre significativamente le sue emissioni di CO2», ha deplorato Georg Klingler, esperto di clima di Greenpeace Svizzera. L'ONG critica gli accordi firmati da Berna con i Paesi del sud per raggiungere i suoi obiettivi climatici. È un approccio «ingannevole», sostiene.

La Confederazione non ha sottoscritto l'impegno volto a rinunciare ai motori a combustione, né ha presentato una proposta sul come rendere la piazza finanziaria svizzera rispettosa del clima, e né ha fatto promesse per aiutare maggiormente i Paesi poveri ad affrontare le conseguenze del cambiamento climatico. Per Greenpeace, Berna ha mostrato un impegno «timido».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA