Immobili
Veicoli

SVIZZERARubati da un'auto 13'000 franchi destinati ai bambini

14.09.21 - 15:43
Due società di scout hanno perso il ricavato di tutte le attività svolte ad una festa campestre di Näfels, e non solo
Kantonspolizei Glarus
Fonte S. Ochsner / 20 Minuten
Rubati da un'auto 13'000 franchi destinati ai bambini
Due società di scout hanno perso il ricavato di tutte le attività svolte ad una festa campestre di Näfels, e non solo
La comunità locale è inorridita, e ha fatto partire una raccolta fondi da dedicare ai due club

NÄFELS - Nel fine settimana, per raccogliere qualche soldino per le proprie attività, le due associazioni scout Blauring e Pfadi Rauti, di Näfels, hanno gestito un tendone alla sagra locale "Freulerchilbi". Il ricavato, che sarebbe dovuto essere utilizzato per i bambini dei due club, e che ammontava a 13'000 franchi (insieme ad altre riserve), è però stato rubato.

I club hanno ora sporto denuncia alla polizia cantonale, che ha aperto un'indagine a riguardo.

La vicenda ha indignato gli abitanti della cittadina glaronese, che hanno iniziato una raccolta di fondi e donazioni per contribuire a ridurre il buco di 13'000 franchi.

«Che società triste»
Le due società hanno messo «cuore e anima» nel lavoro di volontariato e nella preparazione delle attività. «Per venerdì abbiamo organizzato una serata rock con concerti di varie band», ha raccontato Rahel Lampe, leader dei Blauring Näfels.

Il ricavato del festival sarebbe stato diviso tra le associazioni e destinato ad attività e materiali per giochi e materiali per i bambini, nonché alla ristrutturazione della casa degli scout.

La comunità locale, su Facebook, si è mostrata inorridita: «Sono senza parole, che società triste», si legge tra i commenti. Un'altra utente condivide l'invito a donare alle associazioni: «Siamo felici di quest'iniziativa, è sicuramente di grande aiuto per noi», ha commentato a riguardo la leader del club.

«Non c'era nessuna traccia»
Tutto il denaro della cassa è stato rubato da un furgoncino Volkswagen, tra le 17 e le 18 di domenica.

Uno scippo avvolto anche nel mistero, poiché i soldi erano nascosti in una borsa, in una strada laterale poco frequentata, e «solo in pochi» sapevano che i soldi fossero lì. «Probabilmente qualcuno ci ha visto mettere lì il denaro», ha spiegato Lampe, spiegando che «l'auto era chiusa», e che «non c'era nessuna traccia o indicazione» di un furto, solo «il finestrino leggermente aperto». 

La polizia cantonale, che indaga sul caso, ha dichiarato che accetta volentieri qualsiasi segnalazione o testimonianza, mentre tra gli scout, c'è ancora qualcuno che magari spera in un atto di pentimento del ladro, per non perdere i frutti del duro lavoro.

COMMENTI
 
RobediK71 1 anno fa su tio
E qualcuno dentro ?
Princi 1 anno fa su tio
l'occasione fa l'uomo ladro !!! certo che chi gestiva il malloppo un premio volpe gli spetterebbe !!!
Dalu 1 anno fa su tio
La società sta toccando il fondo!😡
Luganese 1 anno fa su tio
Purtroppo al giorno d’oggi bisogna essere accorti. Certo che lasciare 13’000 chf in un’auto non è proprio un’azione saggia. Dipende poi dov’era ubicata la borsa che conteneva il denaro: se era in bella vista purtroppo vaie il detto l’occasione fa l’uomo ladro. Anni fa mia madre ha lasciato la borsetta sul sedile dell’auto e poche ore dopo al ritorno la borsa era sparita ed hanno rotto Il finestrino per prenderla. Da allora sto assai attento.
tormar 1 anno fa su tio
Si ma anche questi che gestivano i soldi. Un po’ di attenzione? Purtroppo oggi è così, appena ti giri…pam!
NOTIZIE PIÙ LETTE