AFP
SVIZZERA
23.07.2021 - 15:120
Aggiornamento : 17:30

Effetti avversi dopo il vaccino: le ultime cifre

I casi classificati come seri da SwissMedic sono 1537, ovvero il 35.6% del totale.

Le persone colpite hanno in media 60,2 anni. In base alle notifiche analizzate, il bilancio rischi-benefici dei vaccini resta positivo.

BERNA - Sono in tutto 4319 le notifiche di sospette reazioni avverse legate alle vaccinazioni contro il Covid-19 esaminate in Svizzera fino al 21 luglio. Di queste, il 35.6% - pari a 1537 casi - sono state classificate come serie. Lo rende noto oggi SwissMedic.

Le persone colpite, si legge nel comunicato, avevano in media 60,2 anni, di questi il 25,7% aveva un’età pari o superiore ai 75 anni. Nei casi classificati come seri l’età media era invece di 63,7 anni, mentre nei casi notificati in relazione temporale con i decessi era di 80,5 anni.

In 128 casi gravi, sottolinea SwissMedic, le persone sono decedute a differenti intervalli di tempo dalla vaccinazione. Tuttavia, viene altresì precisato che nonostante un’associazione temporale con la vaccinazione, non vi sono in nessun caso indizi concreti che la causa del decesso sia stata la vaccinazione.

Le notifiche di effetti indesiderati finora ricevute e analizzate, conclude SwissMedic, non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei vaccini anti-Covid-19 utilizzati in Svizzera.

Le notifiche riguardavano in gran parte le donne e in alcune notifiche non è stato indicato il genere. 1377 (40,3 %) notifiche si riferiscono al Comirnaty® di Pfizer/BioNTech e 2611 (60,4 %) al vaccino anti-COVID-19 di Moderna. In 76 (1,8 %) casi non è stato specificato il vaccino.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 14:37:38 | 91.208.130.85