Keystone - foto d'archivio
ZURIGO
16.11.2020 - 09:530

Ospedale universitario nella bufera, saltano le prime teste

A fine giugno lasceranno il presidente del cda, il vice e un altro membro

ZURIGO - Martin Waser, presidente del consiglio di amministrazione dell'ospedale universitario di Zurigo (USZ), lascerà il suo incarico il 30 giugno 2021. Assieme a lui se ne andranno anche il vicepresidente, Urs Lauffer, e Annette Lenzlinger, membro del cda, indica oggi il Dipartimento cantonale della sanità.

Le dimissioni arrivano in un momento turbolento per l'istituzione. Da mesi, le irregolarità emerse in varie cliniche dell'USZ sono oggetto di critiche e in particolare quella di cardiochirurgia cardiaca e il suo ex direttore, Francesco Maisano. Queste notizie hanno danneggiato la reputazione dell'USZ, si legge in una nota.

Il Dipartimento ha commissionato una perizia esterna, che sarà pubblicata venerdì, per individuare possibili miglioramenti a livello di supervisione. È stata anche avviata la ricerca di successori idonei per i posti vacanti.

Waser, in passato granconsigliere per il partito socialista, è stato criticato per la comunicazione e per lacune nel sistema di controllo interno, ciò che ha portato a individuare troppo tardi diversi malfunzionamenti. In primavera tre capi medici sono stati sospesi o messi in congedo a causa di accuse di irregolarità sul posto di lavoro. L'USZ ha inoltre licenziato un whistleblower, un medico con funzione direttiva che aveva riferito di scorrettezze nella clinica di cardiochirurgia.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 20:24:24 | 91.208.130.85