Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
GINEVRA
1 ora
Gli affari della "principessa" con un piede in Ticino
La figlia dell'ex dittatore kazako Nazarbayev ha dato nell'occhio, dopo le proteste nel paese d'origine
SVIZZERA / GERMANIA
11 ore
Tappa a Berlino per il presidente Cassis
Il consigliere federale ha incontrato il presidente Steinmeier, il cancelliere Olaf Scholz e la ministra Baerbock
VALLESE
13 ore
Il ristoratore disobbediente contrattacca
L'esercente del Walliserkanne di Zermatt ha presentato una querela contro le autorità che lo avevano arrestato.
SAN GALLO
13 ore
Pena ridotta per l'assassino di Lichtensteig
Una perizia psichiatrica fatta sul 45enne olandese ha attestato una sua scemata responsabilità al momento dei fatti.
SVIZZERA
14 ore
Trapianti, “no” al consenso presunto per la donazione di organi
Un comitato referendario ha depositato oggi oltre 64'000 firme. Si voterà il prossimo 15 maggio
SVIZZERA
15 ore
Lex Netflix: «Il referendum è una pugnalata alla cultura svizzera»
Si voterà il 15 maggio 2022. I referendisti: «Questa legge calpesta il consumatore»
SVIZZERA
16 ore
In aumento i contagi, ma ricoveri e decessi sono in calo
È quanto emerge dal confronto settimanale dell'Ufficio federale della sanità pubblica
BERNA
16 ore
Mister Dati raccomanda la pubblicazione dei contratti per i vaccini
L'UFSP si è finora opposto alla pubblicazione affermando che l'approvvigionamento non è ancora stato completato
SVIZZERA
17 ore
In Svizzera quasi 40mila casi in un giorno
Continua a salire il numero dei contagi. Il bollettino dell'UFSP
SAN GALLO
18 ore
Con le armi softair, sparavano contro una fermata del bus
Due giovani sono stati denunciati a San Gallo. Mercoledì sera sono stati trovati in possesso di armi e munizioni
GRIGIONI
18 ore
«Solo la variante Delta nelle terapie intensive grigionesi»
Il medico cantonale ha fatto il punto della situazione: «C'è una certa stabilizzazione dei contagi, ma ad alto livello».
BERNA
20 ore
Covid: ottimizzazione della gestione del sostegno allo sport
La Confederazione ha sostenuto lo sport svizzero con diversi pacchetti di aiuti finanziari.
VAUD
20 ore
Il pirata della strada di Ollon si è costituito
Tre giorni dopo l'incidente l'uomo si è presentato spontaneamente alla centrale di polizia con il proprio avvocato.
ZURIGO
21 ore
Più comfort per i passeggeri sugli A320neo di Swiss
La compagnia è pronta a decollare con velivoli dagli spazi interni rinnovati
VALLESE
21 ore
Cade nel frantumatore di rocce e muore
Incidente mortale ieri pomeriggio in una cava di ghiaia a Zermatt. La vittima è un 31enne vallesano.
BERNA / CANTONE
18.09.2020 - 07:570
Aggiornamento : 08:46

Tunnel di base del Gottardo aperto, autostrada viaggiante chiusa: perché?

Autocarri completi trasportati sull'asse che attraversa il Ticino «scesi a zero»: Storni interroga il Consiglio federale

BERNA / BELLINZONA - Gli sviluppi non sono particolarmente entusiasmanti per il trasferimento delle merci su rotaia. L'obiettivo di limitare i passaggi di autocarri attraverso le Alpi a 650'000 l'anno, infatti, non è stato ancora raggiunto: nel 2019 sono stati 898'000. Inoltre, la mole di merci trasportate su rotaia attraverso la Svizzera - seppur significativa (26,6 milioni di tonnellate l'anno, circa il 70% del totale) - risulta stagnante o in calo da quattro anni.

In questo contesto, il consigliere nazionale socialista Bruno Storni, membro della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni, interroga il Consiglio federale sui destini dell'Autostrada viaggiante, progetto gestito dalla società RAlpin SA che, nel 2018, trasportava ancora circa 0,1 milioni di tonnellate di merci tra Basilea e Lugano, ma che nello stesso anno ha interrotto il servizio sull'asse del Gottardo.

«Con l’apertura della Galleria di Base del Gottardo nel 2018, ci si poteva aspettare importanti e immediati benefici per il trasporto di merci su rotaia, e per il nostro Cantone un maggior trasferimento di camion dalla strada alla ferrovia attraverso il Gottardo», scrive il deputato ticinese in una nota ai giornalisti. «Abbiamo invece dovuto prendere atto che nel 2019 il numero di camion (completi, ndr) trasportati sulla ferrovia al Gottardo è sceso a zero nonostante la nuova infrastruttura e che il servizio avrebbe continuato a beneficiare di sussidi», aggiunge.

Per questo Storni chiede al Consiglio federale perché «dal 2018 (con l'apertura della Galleria di Base del Gottardo) sono state progressivamente ridotte fino ad azzerarle le corse dell'autostrada viaggiante che si attestano in Ticino». «Il servizio verrà riattivato con l'apertura a dicembre della GBC e del corridoio 4 metri Chiasso (Italia)  Basilea?», aggiunge. «Quali sviluppi si prevedono per l'offerta dell'autostrada viaggiante in generale in Svizzera attraverso Sempione, Lötschberg e Gottardo?», conclude.

Offerta Autostrada Viaggiante via Gottardo abbandonata? Perché?
Sia nel rapporto d'attività 2019 Ralpin SA che nel Rapporto sul trasferimento del traffico 2019 si può leggere che nel 2019 il numero dei mezzi pesanti trasportati dall'autostrada viaggiante sulla linea del Gottardo è sceso a zero.

Una situazione poco comprensibile, a fronte delle reiterate richieste da parte delle aziende di trasporto merci già inizio dello scorso decennio per la realizzazione del corridoio 4 metri attraverso la Svizzera anche sull'asse del San Gottardo.

Corridoio 4m giustificato come assolutamente necessario per raggiungere l'obiettivo di un numero massimo di 650 mila mezzi pesanti su strada attraverso le Alpi entro due anni dall'apertura della Galleria di Base del Gottardo.

La richiesta fu accolta dalle Camere che ha votato il credito da quasi 1 miliardo nel 2014.

Nel frattempo il corridoio 4m è pressoché realizzato, entrerà in esercizio a fine 2020 assieme alla Galleria di base del Ceneri, in questo senso sorprende non poco dover prendere atto della recente avvenuta chiusura dell'Autostrada viaggiante dal Ticino verso la Svizzera Tedesca (esempio Lugano Basilea).

L'autostrada viaggiante è sempre stata indicata come una misura fondamentale per la politica di trasferimento a complemento delle Gallerie di Base, ma giunti al dunque (Alptransit e 4 metri conclusi) sembra sia diventata inutile.

A fronte di questa inaspettata situazione chiediamo al Consiglio Federale :

1.I motivi per i quali dal 2018 (con l'apertura della Galleria di Base del Gottardo) sono state progressivamente ridotte fino ad azzerarle le corse dell'autostrada viaggiante che si attestano in Ticino.

2. Il servizio verrà riattivato con l'apertura a dicembre della GBC e del corridoio 4 metri Chiasso (Italia)  Basilea?

3. Quali sviluppi si prevedono per l'offerta dell'autostrada viaggiante in generale in Svizzera attraverso Sempione, Lötschberg e Gottardo? 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 anno fa su tio
Le bici sui Bus e loro a piedi di corsa per poterle riprendere alla fermata desiderata ;-) Li avete voluti ? Teneteveli ;-((((
sedelin 1 anno fa su tio
"vogliamo le bici sul bus" (offcomment); non capisco: le bici vogliono le piste ciclabili ovunque, si stanno realizzando percorsi per ciclisti dappertutto, dunque le bici sulle strade! perché mai un mezzo destinato ai pedoni viene occupato dalle bici?
sedelin 1 anno fa su tio
miliardi buttati nel ce*so :-(
cf. 1 anno fa su tio
Ti sbagli: nella Costituzione c'è scritto zero camion, nella legge d'applicazione la maggioranza borghese del parlamento ha voluto scrivere che l'obiettivo è 650'000 transiti alpini (non solo San Gottardo). Il concetto di "obiettivo" è importante, perché non è vincolante.
marco17 1 anno fa su tio
@cf. Secondo la Costituzione federale "Il trasferimento del trasporto merci di transito dalla strada alla ferrovia deve essere ultimato entro dieci anni dall’accettazione dell’iniziativa popolare per la protezione della regione alpina dal traffico di transito". L'iniziativa è stata accettata il 20 febbraio 1994! Come detto, l'UDC che sbraita quando le sue iniziative non sono applicate , tace su questa violazione della volontà popolare e della Costituzione.
francox 1 anno fa su tio
il tetto massimo di 650 000 camion attraverso il Gottardo su strada, è scritto nella costituzione fin dalla votazione del 1994. Da più di un quarto di secolo, sulla costituzione e ignorato! Poi ci chiediamo perchè la gente è sfiduciata e non va a votare.
marco17 1 anno fa su tio
@francox E su questo tema non abbiamo mai sentito l'UDC lamentarsi perché la volontà popolare non viene rispettata.
Tato50 1 anno fa su tio
@francox Prendiamo come esempio i mezzi pesanti che la Svizzera l'attraversano e non quelli che ogni 50 km devono fermarsi. Fino a quando i costi su strada saranno inferiori a quelli del trasporto su rotaia non è che si può pretendere di raggiungere certi obbiettivi. In questi periodi poi !!!
francox 1 anno fa su tio
@marco17 Vero. Tutti sbarlafusi pro saccoccia.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 07:31:38 | 91.208.130.89