KEYSTONE
Lo zoo di Basilea chiede ai visitatori di tenere almeno due metri di distanza dalle scimmie, per evitare il rischio di trasmissione del coronavirus.
BASILEA CITTÀ
19.07.2020 - 22:000

Distanziamento sociale allo zoo di Basilea, per non contagiare le scimmie

I gestori della struttura vogliono evitare che i primati possano contrarre il coronavirus

BASILEA - I gestori dello zoo di Basilea chiedono ai visitatori di tenersi ad almeno due metri di distanza dalle scimmie ospitate nella struttura e di non dare loro da mangiare. 

La misura, riferisce la Basler Zeitung, è per prevenire un rischio di trasmissione del coronavirus da parte di un essere umano infetto. La possibilità per i primati di ammalarsi esiste, ha spiegato Fabia Wyss, veterinaria dello zoo: il sistema immunitario delle scimmie è simile a quello degli uomini. Finora non sarebbero stati registrati contagi da uomo a scimmia, ma in Asia alcuni macachi sono stati infettati a fini di ricerca e hanno presentato i ben conosciuti sintomi alle vie respiratorie.

Wyss, parlando di questi studi, ha spiegato che non è stato osservato nessun decorso fatale della malattia e che le scimmie possono contagiarsi a vicenda. Tuttavia, dopo aver contratto il coronavirus ed essere guarite hanno dimostrato di essere immuni da una seconda infezione.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-02 10:26:42 | 91.208.130.87