Immobili
Veicoli

SVIZZERAIl Tribunale federale dichiara «irricevibile» il ricorso di Nestlé sul caso di mobbing

03.03.20 - 13:18
I giudici di Losanna valutano che la decisione contestata dal colosso dell'alimentazione non è ancora definitiva
Keystone (archivio)
Fonte ats
Il Tribunale federale dichiara «irricevibile» il ricorso di Nestlé sul caso di mobbing
I giudici di Losanna valutano che la decisione contestata dal colosso dell'alimentazione non è ancora definitiva
Tra il 2006 e il 2010 un'ex responsabile della sicurezza alimentare denunciò la multinazionale.

LOSANNA - Il Tribunale federale (TF) ha dichiarato irricevibile il ricorso inoltrato da Nestlé contro la condanna in un caso di mobbing. L'Alta corte ha infatti valutato che il giudizio contestato dal gigante dell'alimentazione non è una decisione definitiva. Il dossier torna alla prima istanza.

Di principio è necessario attendere la sentenza definitiva per rivolgersi al TF, che in questo modo si esprimerà una sola volta sul tema, ricorda la corte di Losanna in una sentenza, pubblicata oggi dal "Tages-Anzeiger". Il dossier torna alla prima istanza per decisioni piuttosto complesse relative alla quota d'indennizzo.

La causa è stata avviata da una ex responsabile della sicurezza alimentare della multinazionale, Yasmine Motarjemi, vittima di mobbing tra il 2006 e il 2010. La multinazionale non contesta più le «molestie morali», ma piuttosto l'accusa di non aver preso le misure adeguate una volta che la situazione è venuta a galla.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA