Ti-press (Alessandro Crinari)
SUPER LEAGUE
10.04.2021 - 21:280
Aggiornamento : 11.04.2021 - 08:55

«Con il Losanna è stata durissima»

Jacobacci e Sabbatini felici e… affamati

«Il Losanna, a livello di palleggio, è meglio dell’YB».

LUGANO - Un gol, tre punti e tanti sorrisi. Il Lugano ha archiviato il discorso salvezza superando un Losanna più che competitivo. Ma per assicurarsi il successo, i bianconeri hanno dovuto penare...

«Siamo contenti per stasera - ha sottolineato Maurizio Jacobacci - Abbiamo dovuto sudare le sette camicie. Il primo tempo è stato equilibrato, poi nel secondo loro hanno preso il pallino in mano e ci hanno fatto correre tanto. Noi abbiamo sofferto tantissimo e ci è andata bene: hanno avuto quattro-cinque palle gol. L’ultima occasione, con il colpo di testa del loro portiere che era salito in area, ho vista la palla in porta… Il Losanna, dietro allo YB, è la miglior squadra del campionato. Adesso dobbiamo difendere il secondo posto, andando a prendere punti dappertutto. Martedì ci sarà la Coppa, tutti noi vogliamo la semifinale ma dobbiamo caricare le batterie perché oggi è stata durissima. Sono contento dei due portieri che ho a disposizione: Osigwe, per esempio, è entrato in campo con la dovuta determinazione. Ha avuto molto da fare, ma è rimasto concentrato per 90 minuti. Ero sereno, Baumann compiva gli anni e voleva giocare. Non si sa ancora cosa abbia. Forse una leggera contusione al piede. Vedremo. Il mio obiettivo a questo punto è quello di fare più punti possibile e passare il turno in coppa. Il contratto? Adesso non ci penso affatto; a tempo debito, mi siederò al tavolo con il presidente e ne parleremo».

Concentratissimo sul presente si è mostrato pure capitan Jonathan Sabbatini: «Io credo che il Lugano negli ultimi anni abbia lavorato molto bene. Ha tenuto giocatori importanti e sono arrivati altri che ci stanno aiutando. Noi grandi? La squadra non guarda a queste cose. Ce la giochiamo partita dopo partita. Chiaro ci sono alti e bassi, ma siamo sempre consapevoli delle nostre possibilità. Noi dobbiamo restare con i piedi per terra. Siamo una buona squadra, ma l’importante è continuare a lavorare. Contro il Losanna è stata una molto dura: a livello di palleggio sono infatti più bravi dell’YB, giocano un ottimo calcio. Sono rimasto stupito, alla fine della partita ho fatto i complimenti al loro allenatore. Fisicamente sto bene, ho avuto difficoltà dopo il Covid, come Bottani e Gerndt. Succede che si possa avere dei cali, ma non era un problema fisico. Con il mister ho poi parlato e trovato la posizione giusta in campo. Sto giocando in un ruolo che sento mio, tocco più palloni e questo mi piace».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 4 sett fa su tio
Bravi, grazie e avanti con tenacia e impegno totale, auguri
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-10 07:41:42 | 91.208.130.85