TIPRESS
LOCARNO
29.03.2021 - 06:050

La questione del concorso per la nuova/o direttrice/direttore dei Servizi culturali della Città

Partito socialista, sezione di Locarno

LOCARNO - Il comitato PS di Locarno manifesta forte preoccupazione in merito alla procedura adottata dal Municipio per il concorso per la nomina del successore di Rudy Chiappini alla conduzione dei Servizi culturali della Città che definire poco seria è puro eufemismo.

Gli interventi sulla stampa di questi ultimi giorni hanno evidenziato a tutti come la procedura fin qui seguita non solo non è idonea per la scelta di un alto funzionario, ma non garantisce “di per se stessa” oggettività di giudizio. Per questo motivo il municipale socialista ha interposto ricorso contro questa procedura godendo dell’appoggio della sezione.

Anziché nominare una nuova Commissione con almeno tre esperti riconosciuti nel proprio ambito, indipendente, rispettosa della parità di genere e quindi azzerare quanto fatto sino a ora e di conseguenza riavviare la valutazione delle e dei concorrenti, con conseguente ritiro del ricorso sembra invece che il Segretario comunale e il Municipio siano intenzionati a condurre schermaglie giuridiche per difendere un’impostazione che non regge nemmeno lontanamente alla prova del buon senso.

Purtroppo l’ombra di Chiappini la ritroviamo nella dichiarazione sulle occupazioni accessorie fatte nel 2017 per la Città. La trasmissione Falò della RSI andata in onda il 28 gennaio 2021 ha dimostrando che gli importi dichiarati per l’allestimento della mostra di Genova non corrisponde a quanto concordato con MondoMostre Skira.

La sezione PS tramite il suo Capogruppo lo ha denunciato attraverso un’interpellanza del primo marzo, poi trasformata in interrogazione. Attendiamo la risposta che dovrà assicurare la cittadinanza che non si intende creare un precedente che sdogani menzogne nell’ambito dei rapporti tra dipendenti e il Comune che invece devono sempre essere improntate sulla reciproca fiducia.

Sarà inoltre importante capire quali passi sono stati intrapresi per cautelare il Comune dal danno subito dalla messa sotto accusa di Chiappini, danno che la Sezione PS ha prontamente segnalato in un’interrogazione dell’agosto 2017.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-18 01:28:02 | 91.208.130.85