Cerca e trova immobili

ITALIALaura Morante non dimentica: la lite del 2001 causa del no all’ultimo film di Nanni Moretti

07.12.23 - 12:00
L’attrice non ha partecipato alla pellicola del regista “Il sol dell’avvenire”: «Non sono un’ipocrita»
IMAGO
Laura Morante non dimentica: la lite del 2001 causa del no all’ultimo film di Nanni Moretti
L’attrice non ha partecipato alla pellicola del regista “Il sol dell’avvenire”: «Non sono un’ipocrita»

ROMA - Nel corso della sua carriera di regista Nanni Moretti ha scelto Laura Morante come protagonista dei suoi film in diverse occasioni, da “Bianca” a “La stanza del figlio”. Da vent’anni, però, il regista e l’attrice non si frequentano più: colpa di una lite avvenuta al Festival di Cannes del 2001. E anche quando Moretti ha contattato Morante per partecipare al suo ultimo film, “Il sol dell’avvenire”, l’attrice ha opposto un fermo no.

Morante lo racconta in un’intervista al settimanale Oggi, nel quale rivendica la propria coerenza. «Non avrebbe avuto senso - dice - Sono stata contattata dalla produzione. Successivamente mi ha chiamato lui in persona. Per chiedermi di esserci. Ma non ammetto gesti di convenienza. Agisco in base ai miei principi. Sarei stata ipocrita, se avessi aderito. Come se niente fosse. I comportamenti sono importanti quanto le parole. La risposta è stata negativa, non ostile».

Morante torna poi sull’episodio del 2001: al Festival di Cannes tutto il cast de “La stanza del figlio” salì sul palco per ritirare la Palma d’oro a eccezione sua, che fu esclusa. «Il comportamento di Nanni è stato inaccettabile - dice adesso Morante - Una spiegazione potrei essermela data. Vale poco, finché l’interessato non accetta il confronto. Finché non mi racconta con parole sue perché non mi ha voluto a Cannes». L’attrice conclude affermando di essere comunque aperta al dialogo col regista. «Un giorno potrei girare un altro film con Moretti. Basta che lui mi spieghi quel perché».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE