Cerca e trova immobili

ITALIAGhali per i migranti: la “sua” barca salva 200 naufraghi

02.12.23 - 08:00
Il rapper ha donato un’imbarcazione a una Ong: «A ottobre i primi interventi»
IMAGO
Ghali per i migranti: la “sua” barca salva 200 naufraghi
Il rapper ha donato un’imbarcazione a una Ong: «A ottobre i primi interventi»

MILANO - Rime, ricerca musicale, provocazione ma anche spensieratezza: questi gli ingredienti della musica di Ghali, tornato con un nuovo disco “Pizza Kebab Vol. 1” che riprende il nome di uno dei suoi brani degli esordi. Allora il rapper aveva 18 anni, oggi ne ha 30 ma si sente rivitalizzato.

«I 30 li ho sentiti molto, come fossero i nuovi 18 - ha spiegato al Corriere della Sera -. Mi sento cresciuto, rinato e risbocciato. Ho accumulato tanta esperienza e l’arte è sempre al centro della mia vita». L’altro ingrediente che si assapora è quello dell’impegno contro le discriminazioni e per l’integrazione.

Ghali non lo sbandiera, ma nei suoi testi emerge chiaro. E nella vita privata si comporta alla stessa maniera: qualche tempo fa il rapper ha donato una barca alla Ong Mediterranea, che si occupa dei salvataggi in mare dei migranti provenienti dell’Africa.

«Mi è arrivata la bellissima notizia che ha salvato le prime persone - ha raccontato l’artista con grande soddisfazione -, dopo che non ha avuto il permesso di entrare in acqua per tutta l’estate. A ottobre è partita e ho ricevuto le foto dei salvataggi, 210 persone in due giorni, fra cui un bambino di due mesi. Merito mio? Il merito è delle persone che sono lì. È una cosa che mi sta a cuore, ma è grave che per salvare le persone debba intervenire un ragazzo. Dovrebbe farlo lo Stato».

COMMENTI
 

Rik830 2 mesi fa su tio
Bene …. Li hai salvati… adesso bisogna mantenerli però ….. che si fa ?

1963hcap 2 mesi fa su tio
Risposta a Rik830
Non è ke da dove vengono avevano da mangiare x tutti e tutti i giorni dque quel ke gli si potrà dare sarà sempre meglio di quel poco o nulla ke avevano... poi se fossero stati tanto bene non se ne andavano, di sicuro qui in Europa il rischio è di perdere quel poco ke resta loro, in primis la dignità ke dovrebbe venir tutelata mentre invece il modo in cui vengono considerati e molto spesso trattati i migranti in generale non è degno di una società ke si reputi civile... li si ritiene soprattutto un fastidio secondo me e x questo motivo spesso vengono relegati in posti sperduti, senza niente di utile da fare x cui poi si verificano fatti incresciosie e deplorevoli ma non sempre si fa abbastanza x prevenirli...

Trapp 2 mesi fa su tio
Risposta a Rik830
Forse li ospita a casa sua ? Già che ha preso la responsabilità di portarli in Italia....,
NOTIZIE PIÙ LETTE