Cerca e trova immobili
Il cambio di stagione si vede dalle “Luminarie spente”

LUGANO Il cambio di stagione si vede dalle “Luminarie spente”

06.10.23 - 06:30
Il nuovo singolo di Martix «è un inno all'estate passata». È stato pubblicato di recente su tutte le piattaforme di streaming.
Martix
Il cambio di stagione si vede dalle “Luminarie spente”
Il nuovo singolo di Martix «è un inno all'estate passata». È stato pubblicato di recente su tutte le piattaforme di streaming.

LUGANO -

Sono in molti a percepire il cambiamento: dalla torrida estate di quest'anno (che sembra non finire) si sta lentamente passando alla stagione più malinconica di tutte. È questo, in sintesi, il messaggio del nuovo singolo di Martin Avena, in arte Martix, di recente pubblicato su tutte le piattaforme di streaming: «È un inno all'estate passata», confida l'artista ticinese a Tio/20minuti.

Non c'è modo migliore per passare il periodo autunnale che ascoltando “Luminarie spente”: il pezzo si rifà a un ricordo d'infanzia dell'artista, solito passeggiare sul lungomare di una località calabrese, dove passava l'estate in compagnia del padre: «Ricordo i fuochi d'artificio di Ferragosto e le luminarie spente: entrambi annunciavano l'arrivo dell'autunno, il che mi rendeva un po' malinconico», racconta, alludendo alla fonte della sua ispirazione. 

Molte le sottigliezze del brano. Nella strofa "Luna non mi racconti mai la verità che fu", l'artista prende spunto dall'allunaggio di Apollo 11 del 1969 per esprimere una sorta d'impotenza di fronte a fatti realmente accaduti e difficilmente verificabili con i propri occhi: «Stavo pensando ai terrapiattisti e mi sono detto, scherzando, che la Luna è l'unica a sapere se qualcuno ha messo piede sulla sua crosta o meno», aggiunge un po' divertito.

La creazione del brano è stata l’opportunità di collaborare con un artista del panorama indie-pop italiano: Andrea Morbelli, in arte Themorbelli: «È un personaggio interessante, che con un po' di fortuna potrebbe farcela», ammette Martix. «Sono sempre stato innamorato delle sue opere: mentre stavo scrivendo il ritornello di "Luminarie spente", ho percepito il bisogno d'integrarlo nella seconda strofa». Ma bisognava prima farsi avanti: «Avevo paura che non gli piacesse il brano e che avrebbe rifiutato la collaborazione. Ma non è stato così». 

Martix sta attualmente lavorando a una serie di brani che spera poter pubblicare al più presto: «Forse pubblichiamo un EP prima di Natale», conclude.

 

 

 

Martix sta attualmente lavorando a una serie di brani che spera poter pubblicare al più presto: «Forse pubblichiamo un EP prima di Natale», conclude.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE