Cerca e trova immobili

ITALIAMichelle Hunziker: «La top 3 delle peggiori figure della mia vita»

24.05.23 - 09:30
La presentatrice s’è aperta con i follower raccontando alcuni momenti imbarazzanti della sua vita
IMAGO
Michelle Hunziker: «La top 3 delle peggiori figure della mia vita»
La presentatrice s’è aperta con i follower raccontando alcuni momenti imbarazzanti della sua vita

MILANO - Anche i vip fanno figuracce, lo sappiamo bene, ma non tutti sanno rimediare con un sorriso o addirittura, a distanza di anni, mettere in piazza i loro momenti più imbarazzanti. Applausi dunque per Michelle Hunziker, che ai suoi follower ha raccontato quelle che sono state le 3 peggiori figure collezionate nel corso della sua vita, contando sia il campo professionale che quello privato.

«Spesso mi chiedete quali sono le più grandi figuracce che io abbia mai fatto nella vita e visto che ormai ne ho collezionate una quantità inenarrabile posso dire di avere una top 3», ha spiegato Michelle, che poi ha raccontato la sua "top 3" partendo proprio dall’ultima posizione.

«La terza è quando tu sei nella situazione in cui arrivi e dici: "Ma ciao, ma che bello hai portato anche tua figlia". E lui ti dice: "No è la mia fidanzata". Molto bene, in quel momento come la fai la sbagli, non devi chiedere scusa, non devi dire niente, non devi dire che hai sbagliato perché sei nella cacchina». Piazza d’onore, per un altro classico vissuto dalla Hunziker: «Secondo sul podio è quando decidi che devi essere molto gentile e dici "no ma che bello a quanti mesi sei?". Risposta: "No a dire la verità non sono incinta". Anche questa è una tragedia».

Infine la vetta, una figuraccia fatta da Michelle davanti a centinaia di persone. «Stavo facendo a teatro il musical bellissimo per famiglie "Tutti insieme appassionatamente" - ha raccontato Michelle -. Un giorno decido prima dello spettacolo di portarmi la schiscetta in camerino e mi ero cucinata una lasagnetta leggera leggera al tonno, quanto era buona, me la sono mangiata anche se era un quarto d’ora prima dell’inizio dello spettacolo. Avevo una fame pazzesca. Mangio la lasagnetta, inizia lo spettacolo, è il mio momento, esco e dovevo cantare: "La musica sa cosa vuole il cuooooore". Sull’acuto mi è venuto un rutto. Ragazzi volevo morire…. Volevo sprofondare dentro il palco, volevo non esistere, volevo non essere mai nata in quel momento. Poi ho fatto ancora una cosa peggiore. Dopo il rutto sul palco nel mio personaggio ho detto "scusate". Risate e applausi».

Anche dalle figuracce, però, è possibile imparare qualcosa… «Quella sera il regista Saverio Marconi mi disse: "Tu non devi uscire mai da un personaggio. Maria se rutta sulle montagne non chiede scusa a nessuno". Non me la scorderò mai».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Arturo1954 11 mesi fa su tio
Ma chi se ne frega di questa.....

Lukas82 11 mesi fa su tio
Urca che donna piena di novità... Gli altri esseri umani non hanno una vita così intensa

curiuus 11 mesi fa su tio
Accidenti, ci mancava proprio lo scoop giornaliero sulla Hunziker...

Anti ch 11 mesi fa su tio
😤😤😤😤😤😤
NOTIZIE PIÙ LETTE