Cerca e trova immobili

FESTIVAL DI CANNES Johnny Depp: «Ma quale ritorno, non ero andato da nessuna parte»

17.05.23 - 21:30
Il celebre attore hollywoodiano alle prese con il pubblico di Cannes.
Imago
Fonte ATS ANS
Johnny Depp: «Ma quale ritorno, non ero andato da nessuna parte»
Il celebre attore hollywoodiano alle prese con il pubblico di Cannes.

CANNES - Johnny Depp è teso, pesa le parole, cerca di misurare le risposte dopo la prima a Cannes di "Jeanne du Barry" di Maiwenn in cui interpreta re Luigi XV.

L'attore che ha fatto recentemente parlare di sé solo per un lacerante processo con la ex moglie Amber Heard, è tornato alla ribalta come interprete. E mentre il boicottaggio social su di lui è a mille, la massa di fan lo sostiene come si è visto sul tappeto rosso di ieri. È il ritorno di Depp? «Ritorno, ritorno, cliché. Ma quale ritorno, non ero andato da nessuna parte. Anzi sono qui a Cannes».

Il film ha avuto 7 minuti di applausi e ovazioni in sala per lui. Depp ha però dato buca alla cena di gala di apertura all'hotel Carlton. C'erano Maiwenn, il resto del cast, oltre al delegato generale del festival Thierry Fremaux, alla presidente Iris Knobloch, alla Palma d'oro onoraria Michael Douglas con la moglie Catherine Zeta Jones, le giurie al completo.

Alla conferenza stampa convocata alle 12, la prima dopo mesi e mesi in cui si è parlato di Depp in termini di violenza domestica, diffamazione, ingiurie e simili, l'attesa era alle stelle e la fila fuori infinita.

̈Ma Depp ha brillato per assenza, al punto da temere non arrivasse più, mentre l'incontro con la regista Maiwenn e gli altri interpreti andava avanti non senza imbarazzi per la sedia vuota. Poi magicamente e con tutto il suo carisma dopo quasi un'ora di ritardo si è spalancata la porta ed è apparso lui. Capelli lunghi sulle spalle, solito corredo di gioielli, soliti occhi con il kajal nero da pirata dei Caraibi, occhiali con le lenti affumicate blu. Poche parole, pochi concetti, molto misurato nelle risposte, ha raccontato come fosse un trauma da superare le frasi (pochissime) che ha dovuto pronunciare nel film in francese.

E quando gli chiedono cosa pensa di tutto quello che si è scritto su di lui, anche in questi giorni, Depp risponde: «cose positive e negative, c'è del fantastico e dell'orribile, ma Cannes è un circo mediatico e si sa». Quanto a "Jeanne du Barry", girato in un momento davvero complicato della sua vita, Johnny Depp esprime gratitudine più volte a Maiwenn e alla troupe e ai colleghi, «una specie di miracolo, tutto il resto non ha importanza». Con "Jeanne du Barry" e l'assoluzione giudiziaria archiviata possiamo parlare del ritorno di Johnny Depp? «Ritorno, ritorno, cliché. Ma quale ritorno, non ero andato da nessuna parte. Anzi sono qui a Cannes».

COMMENTI
 

Trapp 9 mesi fa su tio
Alpaca Day 😁😉
NOTIZIE PIÙ LETTE