Immobili
Veicoli

STATI UNITI«Forse è facile dimenticarlo, ma io sono un essere umano»

27.05.22 - 16:00
Nuove dichiarazioni da parte di Amber Heard nelle battute finali del processo
keystone-sda.ch / STF (MICHAEL REYNOLDS / POOL)
STATI UNITI
27.05.22 - 16:00
«Forse è facile dimenticarlo, ma io sono un essere umano»
Nuove dichiarazioni da parte di Amber Heard nelle battute finali del processo

LOS ANGELES - Amber Heard è ritornata sul banco dei testimoni nell'ultimo giorno del dibattimento del processo che la vede accusata di diffamazione e che è stato intentato, com'è noto, dal suo ex marito Johnny Depp.

L'attrice afferma di essersi sentita umiliata da come è stata rappresentata e di aver ricevuto centinaia di messaggi minatori e di vere e proprie minacce di morte. Ciò l'ha costretta a «rivivere il trauma», ovvero i presunti abusi da parte dell'ex marito, su base giornaliera. «È umiliante per qualsiasi essere umano e forse è facile dimenticarlo, ma io sono un essere umano», ha affermato Heard. 

Il procedimento e l'eco mediatica - con i social che si sono largamente schierati dalla parte di Depp - stanno avendo un duro contraccolpo economico per la 36enne. «Dato che sono qui oggi, non posso avere una carriera. Non posso nemmeno avere persone associate a me a causa delle minacce e degli attacchi che dovranno sopportare». I legali di Heard ritengono che la vicenda abbia danneggiato «incalcolabilmente» la sua carriera e hanno replicato con una richiesta di risarcimento da 100 milioni di dollari a quella da 50 milioni presentata da Depp.

Dopo le dichiarazioni conclusive degli avvocati, è la giuria in queste ore ad assumersi il compito di stabilire se Heard, nel suo editoriale, ha diffamato Depp oppure no.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE