Immobili
Veicoli

LUGANOBeatrice Dell'Oro, da Chiasso a Sanremo con "Tranne l'amore"

10.03.22 - 06:30
Dal 28 febbraio il brano di esordio della giovane è in rotazione in diverse radio e su YouTube
Beatrice dell'Oro
Beatrice Dell'Oro, da Chiasso a Sanremo con "Tranne l'amore"
Dal 28 febbraio il brano di esordio della giovane è in rotazione in diverse radio e su YouTube

LUGANO - Una scommessa, un palco e una voce. Beatrice Dell'Oro ha 17 anni e una missione: rassicurare. Nel pieno della sua adolescenza, la giovane sta vivendo le sue prime esperienze, come la delusione dal suo primo amore. Sentimento su cui ha scritto il suo brano di esordio, il cui video ufficiale è disponibile da oggi su YouTube.

Studia, nel tempo libero scrive, canta, impara a suonare il pianoforte, viaggia, e ha anche modo di vedere gli amici. La vita di Beatrice dell'Oro è frenetica, ma, come ci racconta, «non la trovo stressante, perché mi piace». E, se proprio ha bisogno di rilassarsi, scrive una canzone o ascolta un po' di musica. E, in quelle «notti di sabato sera», sulla carta è nata "Tranne l'amore".

Dal 28 febbraio il brano di esordio della giovane è in rotazione in diverse radio e su YouTube. Da oggi è anche disponibile il video ufficiale. Il pezzo «parla di come una ragazza di 17 anni vede la sua prima delusione in amore. È un brano molto intimo». Per crearlo, in tutto ci sono voluti cinque/sei mesi e la lavorazione del brano ha aiutato Dell'Oro a «realizzare di aver affrontato la mia prima delusione».

Due anni fa ha iniziato un percorso con una vocal coach, Luisa Piscitelli. Questo accompagnato dallo studio della composizione e del pianoforte, «così da essere un'artista completa». Al momento si sta cimentando anche nella realizzazione di un album di inediti, i cui temi principali gireranno intorno ai problemi giovanili. Non esiste ancora una data di uscita, ma alcuni pezzi sono già in fase di definizione.

Come in "Tranne l'amore", il desiderio della cantante è quello di raccontare le sue esperienze in modo sincero. Vuole trasmettere «freschezza, giovinezza e un senso di sicurezza e di intimità. Lo sento come una missione: voglio far sentire gli altri protetti».

Se c'è una cosa che ha imparato in questi anni, frutto anche di alcune esperienze come il Festival di Sanremo, dove ha avuto occasione di presentare il suo primo brano, è che «se va male, non te ne penti. Buttarsi nell'ignoto, anche se si ha paura, potrebbe essere la cosa migliore o peggiore che si possa fare. Ma ci sono più probabilità che sia la migliore».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE