Immobili
Veicoli
“No Time To Die”, per Craig Bond è tempo di bye-bye
Universal
+5
CANTONE
29.09.2021 - 06:300
Aggiornamento : 07:48

“No Time To Die”, per Craig Bond è tempo di bye-bye

Con l'ultimo film di 007, da domani nelle sale, si chiude un cerchio. Ecco (senza spoiler) cosa dovete aspettarvi

LUGANO - Rimandato più e più volte, a causa della pandemia di problemi di direzione e dell'ostinata decisione di non optare per lo streaming on-demand, James Bond torna finalmente nelle sale. Esce proprio domani, giovedì 30 settembre, “No Time To Die”, il 25esimo film della saga, e che è anche l'ultimo giro di giostra per Daniel Craig nei panni dell'agente segreto per antonomasia.

Una versione, la sua, diversa da tutte le altre: più statuario e militaresco, meno seduttore ma comunque non algido, vulnerabile e tormentato. Si chiude così un'era, inaugurata nel 2006 con “Casino Royale” che ha provato a rilanciare Bond – riuscendoci, secondo quasi tutti – nel nuovo millennio.

007, si sa, non è una materia facile da trattare: bisogna soddisfare una certa aspettativa legata al marchio (e ai marchi che spesso nella sua vetrina filmica ci finiscono) senza stravolgere la tradizione ma aggiornandola. Questa volta il non semplice compito tocca al bravo Cary Fukunaga alla prima prova con un action di questo tipo e che eredita una “palla” lasciata lì da Danny Boyle.

La trama vede Bond tornare in azione, suo malgrado, da un meritato ritiro. Il motivo è un nuovo supercattivo: il terrorista Lyutsifer Safin, (Rami Malek). Ai loro posti, invece, tutti i volti conosciuti fin qui (da Walz passando per Fiennes, Seydoux e chi per loro). La nuova “Bond girl”, se il termine si può ancora usare, è invece Ana de Armas (Paloma) tanto fugace quanto «impressionante» (cit.).

Ok, so che ve lo state chiedendo, ma il film? Noi lo abbiamo visto ieri sera in anteprima al Cinestar e non vogliamo spoilerare troppo, anche perché la segretezza riguardo a trama e svolgimento è uno dei clou di questa campagna di avvicinamento (c'è anche un hashtag: #notimetospoiler).

Diciamo pure che è una coerente conclusione di quel percorso iniziato una quindicina di anni fa, una chiusura del cerchio che arriva dopo un inizio spiazzante e che fa davvero tutto il possibile per confondere lo spettatore.

Ritroveremo tanti dei personaggi che, in questi anni, hanno accompagnato le avventure di Bond con qualche interessante nuova entrata (come il nuovo agente 00 interpretato da Lashana Lynch).

Convincente anche la prova di regia di Fukunaga, che (come già detto) non è affatto uno da film d'azione e che si è comunque trovato a suo agio, usando benissimo la camera e regalando diverse immagini memorabili soprattutto per quanto riguarda gli ambienti e gli scenari naturali.

Qualche parola di sicuro la merita anche il malvagio Safin di Malek, odiabilissimo e davvero peculiare nella sua fragilità ma anche nella sua spietata caparbietà. Davvero azzeccata, infine, la nuova theme song del film cantata da Billie Eilish che accompagna degli spettacolari titoli di testa.

Insomma, chi è fan di 007 non potrà che divertirsi (e pure chi non lo è, in verità). Preparatevi a un bel viaggio attorno al mondo e non dimenticate i pop-corn.

Universal
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-18 23:04:38 | 91.208.130.86