Imago
A sinistra: Britney Spears e Justin Timberlake negli anni in cui uscivano insieme. A destra: Mariah Carey
STATI UNITI
24.06.2021 - 20:300

Il mondo dello spettacolo sta con Britney: «Lasciatela vivere come vuole»

L'ex fidanzato Justin Timberlake e Mariah Carey hanno perorato tra gli altri la causa della cantante sotto tutela.

LOS ANGELS - Celebri voci della musica americana ma non solo si sono levate per esprimere il loro supporto a Britney Spears, che in tribunale ha chiesto l'annullamento della tutela che da 13 anni regola la sua vita. Justin Timberlake, Mariah Carey e l'attrice Rose McGowan hanno, tra gli altri, ricorso ai loro canali social per manifestare la loro contrarietà per quanto sta accadendo alla popstar 39enne.

«Dopo quello che abbiamo visto oggi (mercoledì, ndr), dovremmo tutti sostenere Britney in questo momento», ha dichiarato via Twitter Justin Timberlake, che ha avuto una relazione con l'interprete di "Oops!... I Did It Again" dal 2000 al 2002. «Nessuna donna dovrebbe mai essere limitata nel prendere decisioni in merito al proprio corpo», ha aggiunto, riferendosi al fatto che alla cantante americana sarebbero state negate la rimozione della spirale e la possibilità di avere altri figli.

Parlando anche a nome della moglie, l'attrice Jessica Biel, il 40enne ha quindi fatto un appello: «Speriamo che i tribunali e la sua famiglia facciano la cosa giusta e la lascino vivere come crede», ha dichiarato. Durante l'udienza, Britney ha denunciato che è l'opposizione dei suoi genitori a impedire la fine della tutela.

«Ti vogliamo bene, Britney!!! Tieni duro», si è limitata a commentare Mariah Carey, aggiungendo al suo tweet tre cuoricini. «Invio tutto il mio amore e sostegno a Britney Spears e i suoi fan», le ha fatto eco la cantante californiana Brandy.

«Britney Spears ha tutto il diritto di essere arrabbiata. Come vi sentireste se la vostra vita fosse rubata, dissezionata, derisa?», si è chiesta sempre su Twitter l'attrice statunitense Rose McGowan. «Prego perché riesca a vivere la sua vita alle sue condizioni. Smettetela di controllare le donne», ha continuato l'attivista.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 01:01:22 | 91.208.130.86