Imago
ULTIME NOTIZIE People
REGNO UNITO
3 ore
«Ho capito solo mesi fa che "f*****" è un insulto contro i gay da non utilizzare»
A far riflettere Matt Damon sul suo uso quantomeno disinvolto della parola è stata una delle figlie.
STATI UNITI
5 ore
Il «miglior video musicale di sempre» è di Beyoncé
Si tratta del videoclip di "Formation", secondo il magazine Rolling Stone
FINLANDIA
7 ore
Anche i "mostri" si vaccinano
Mr. Lordi ha preso parte alla giornata di porte aperte al centro vaccinale di Rovaniemi
ITALIA
9 ore
Laura Chiatti: smentita in tre mosse la crisi con Marco Bocci
L’attrice ha usato Instagram per negare le voci di “maretta” col marito
ITALIA
11 ore
Gregoraci-Briatore: ritorno di fiamma a Capri? 
Si accendono i sospetti sulla coppia, sull’isola per un evento di beneficenza
LOCARNO
12 ore
Un nuovo professore per il Locarno Film Festival
Lo statunitense Kevin B. Lee ha battuto la concorrenza di quasi 150 candidati
STREAMING
18 ore
Pioggia e grandine ad agosto? Ci pensano Netflix & co.
Le uscite più interessanti in arrivo questo mese sulle principali piattaforme di streaming video
ITALIA
1 gior
Gaetano Curreri è «in lento e graduale miglioramento»
Migliorano le condizioni del cantautore dopo l'infarto di venerdì sera
STATI UNITI
1 gior
"Jungle Cruise" debutta col botto (e Dwayne Johnson gongola)
Le stime degli incassi sono migliori delle attese della vigilia per il film Disney
CINA
1 gior
Superstar cinese arrestata con l'accusa di stupro
Sono due dozzine le donne che accusano Kris Wu. Lui nega tutte le accuse
STATI UNITI
1 gior
Scarlett Johansson attacca, Disney risponde
L'attrice ha fatto causa all'azienda, che ha risposto per le rime definendolo un attacco «triste e insensibile»
ITALIA
1 gior
Libero De Rienzo «era il Mozart degli attori»
Elio Germano ricorda l'amico e collega
STATI UNITI
1 gior
Le scene di sesso di "Grey's Anatomy"? Per il marito di Ellen Pompeo è stata «davvero dura»
Chris Ivery ha probabilmente tirato un sospiro di sollievo quando Patrick Dempsey ha lasciato la serie
REGNO UNITO
2 gior
Ecco la nuova Regina Elisabetta II di "The Crown"
Netflix ha svelato la prima immagine della nuova stagione
ITALIA
2 gior
Malore sul palco per Gaetano Curreri
Il cantante degli Stadio è stato ricoverato in cure intense: «Ora è stabile»
ITALIA
3 gior
Al Bano: «Loredana ha un’intelligenza superiore»
Il cantante elogia la compagna e racconta di come è iniziata la loro storia d’amore
ITALIA
3 gior
Lorella Cuccarini, 30 anni con Silvio Testi: «Galeotto fu un film»
La conduttrice ha parlato della relazione con il produttore sposato nel ’91
ITALIA
3 gior
Alessandra Amoroso: «Una storia finita non è un fallimento»
La cantante si racconta in una lunga intervista dopo l’addio a Stefano Settepani
VIDEO
CANTONE
3 gior
Una raccolta fondi per... andare a cercare Gatta
I fan possono contribuire alla realizzazione della seconda stagione di "Liscio On The Rocks"
STREAMING
CANTONE
3 gior
L'omaggio all'estate (e a tempi più sereni) di Agahma
"High On You" è la nuova produzione del progetto elettronico di Joas Häfliger
STATI UNITI
24.06.2021 - 09:330
Aggiornamento : 10:13

Britney in tribunale: «Voglio potermi sposare e avere un bambino»

Occasione unica per sentirla esprimersi sulla sua tutela, la cantante americana ha chiesto che la misura sia annullata.

La 39enne alla giudice: «Non sono felice, non riesco a dormire, sono così arrabbiata e depressa. È assurdo che sappiate tutto questo e non facciate assolutamente niente».

LOS ANGELES - È stata un fiume in piena Britney Spears nell'udienza ottenuta mercoledì per discutere della sua tutela. In un intervento di poco più di venti minuti, la 39enne ha chiesto alla giudice, Brenda Penny, che la misura di controllo sulla sua vita e le sue finanze sia annullata senza una nuova valutazione psichiatrica e ha confessato di meditare di fare causa al suo tutore, il padre Jamie: «Dovrebbe essere in prigione». A tratti agitata ma complessivamente molto lucida, nel lungo sfogo in collegamento video la cantante americana è stata interrotta a due riprese dalla giudice, che le ha chiesto di parlare più piano perché il verbalizzatore potesse registrare accuratamente le sue parole.     

«Non vengo in tribunale da molto tempo perché non penso di essere stata ascoltata affatto quando sono venuta l'ultima volta», ha esordito la 39enne, che da 13 anni vive sotto la tutela del padre Jamie coadiuvato da un tutore professionista dopo alcune manifestazioni di problemi psichiatrici. «L'ultima volta che ho parlato con lei ed è stata semplicemente mantenuta la tutela, con mio papà dentro, mi ha fatta sentire come se fossi morta. Come se non contassi. Come se lei pensasse che stessi mentendo», ha aggiunto.

A suo avviso il padre Jamie, 68 anni, «adora al 100'000%» tenerla sotto controllo. Britney ha spiegato di non aver parlato prima e di non averlo fatto pubblicamente perché anche il suo avvocato le aveva consigliato discrezione su alcuni punti e perché temeva di non essere creduta. Si è detta quindi contenta che l'udienza fosse pubblica. 

«Voglio che la tutela sia annullata senza essere di nuovo valutata» psicologicamente, ha ribadito a più riprese la cantante, che ha sostenuto di aver fatto ricerche in merito e assicurato che molti giudici fanno a meno di questo strumento per prendere le loro decisioni. A suo avviso, a impedire questo passaggio è la sua famiglia, che continuerebbe a insistere perché lei resti sotto tutela.

Il fatto che lei sia una professionista che organizza da sola i propri spettacoli, guadagna soldi e con questi ultimi paga persino le persone preposte a controllarla e a limitarla basterebbe a provare che è capace d'intendere e di volere. «Voglio cambiamenti e voglio che i cambiamenti vadano avanti. Me li merito», ha affermato.

«Signora, io non sapevo che si potesse presentare una mozione per annullare la tutela, mi dispiace per la mia ignoranza, ma onestamente non lo sapevo», ha aggiunto rivolgendosi alla giudice e precisando che è proprio la fine della tutela e la riduzione da tre a una delle sedute di psicoterapia settimanali quello che vuole. Ma non solo: «Voglio potermi sposare e avere un bambino», ha rivelato la 39enne, che ha già due figli di 14 e 15 anni con l'ex marito Kevin Federline ed è fidanzata da cinque anni con il 27enne Sam Asghari, un personal trainer.

A impedirle di rimanere incinta, ha confessato, è una spirale, che i responsabili della sua tutela non vogliono che lei si faccia asportare: «Voglio che sia rimossa perché possa provare ad avere un altro bambino, ma questa cosiddetta "squadra" non mi lascia andare dal dottore per estrarla perché non vogliono che abbia bambini», ha denunciato. «Di base questa tutela mi fa molto più male che bene - ha aggiunto -. Merito di avere una vita. Voglio 2-3 anni di pausa per fare quello che voglio fare».

Britney ha a più riprese definito la tutela che la tiene legata e i trattamenti psichiatrici ricevuti contro la sua volontà come «abusivi» e minacciato azioni legali. «Mi piacerebbe fare causa alla mia famiglia, a essere completamente onesta con lei - ha annunciato -. Voglio essere ascoltata». E ancora: «Mio papà e chiunque sia coinvolto in questa tutela, i miei manager, che hanno avuto un grande ruolo nel punirmi quando ho detto "no", dovrebbero essere in prigione». 

Punto di rottura per Britney è stato in particolare un trattamento psichiatrico di quattro mesi in una struttura riabilitativa a Berverly Hills che le è stato imposto nel 2019, dopo una serie di spettacoli annullati a Las Vegas. Quando il padre gliel'ha annunciato, la 39enne ha spiegato di aver pianto al telefono «per un'ora»: «Lui ha adorato ogni minuto», ha denunciato.

Nel centro terapeutico, la cantante era impegnata tutti i giorni in attività terapeutiche, «sette giorni alla settimana, nessun giorno libero» per 10 ore al giorno, ha indicato. «Non è divertente. Specialmente quando non puoi andartene», ha sottolineato. Nella struttura, gli operatori l'avrebbero inoltre tenuta sotto controllo ogni giorno, anche quando si cambiava «nuda»: «Il mio corpo non aveva privacy», ha sostenuto.

A pesarle sono anche i trattamenti farmacologici che le sarebbero stati imposti contro la sua volontà in quel periodo. In particolare il litio, impiegato per trattare il disturbo bipolare. «È una medicina molto forte e completamente diversa da quelle a cui ero abituata» da cinque anni, ha lamentato. «Mi sentivo ubriaca, non riuscivo nemmeno ad avere una conversazione con mia mamma o mio papà su niente», ha aggiunto.

A controllare la terapia c'erano sei infermieri che le facevano visita a casa o stavano nella sua abitazione con lei e la monitoravano. «Non mi lasciavano prendere l'auto per andare da nessuna parte. Per un mese. Non solo la mia famiglia non ha fatto un dannato niente, mio papà era completamente d'accordo. Tutto quello che mi succedeva doveva essere approvato da mio papà. Lui è quello che ha approvato tutto questo», ha dichiarato la 39enne.

Nella sua deposizione, la cantante americana ha confermato infine i timori di chi da anni chiede la fine della sua tutela, come i tanti fan che fanno parte del movimento #FreeBritney, "Liberate Britney", presenti anche mercoledì davanti al tribunale di Los Angeles in cui si teneva l'udienza. Per tutto questo tempo Britney fingeva di stare bene:  «Dopo che ho mentito e ho detto a tutto il mondo che sto bene e sono felice: è una bugia», ha confessato. «Mi sono detta che, se lo avessi ripetuto abbastanza, sarei magari potuta diventare felice. Negavo tutto, ero scioccata, sono traumatizzata», ha aggiunto.

«Ora posso dirlo: non sono felice, non riesco a dormire, sono così arrabbiata, è folle. E sono depressa», ha affermato.« Piango ogni giorno e la ragione per la quale glielo sto dicendo è perché non penso che lo Stato della California possa avere tutto questo scritto nei documenti processuali e non aver fatto assolutamente niente», ha continuato.  

In una presa di posizione, il padre di Britney si è detto «dispiaciuto» per la situazione della cantante. «È dispiaciuto di vedere sua figlia soffrire e provare tanto dolore», ha indacato l'avvocata del 68enne, Vivian Thoreen. «Il signor Spears ama sua figlia e lei gli manca molto», ha aggiunto. Secondo People, Jamie Spears riceve 16'000 dollari al mese per la sua attività di tutore della figlia, oltre a una percentuale sui contratti che la 39enne conclude.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 00:35:52 | 91.208.130.86