KEYSTONE
ITALIA
04.06.2021 - 21:300

Emma criticata e Damiano no? «Evidente sessismo»

La cantante ritiene di essere stata vittima di una disparità di trattamento basata sul look all'Eurovision Song Contest

ROMA - Emma Marrone è tornata giovedì a esibirsi dal vivo e, parlando con il Corriere della Sera, ha lanciato una frecciatina a tema Eurovision Song Contest.

«All’Eurovision del 2014 mi hanno preso in giro per i pantaloncini di scena colore oro che uscivano dal vestito. Damiano dei Måneskin invece è arrivato in conferenza stampa a petto nudo con gli stivali sul tavolo e la bottiglia in mano. Lui è stato apprezzato». La cantante ritiene di essere stata spesso vittima di pregiudizi e, in merito alla disparità di trattamento tra lei e la band romana, ha parlato di «evidente sessismo».

«Non sto a contare i pregiudizi subiti, ho imparato a fregarmene. A volte ero troppo avanti e non sono stata capita. Invece che essere sostenuta perché avevo portato un pezzo rock come “La mia città”, un atteggiamento non da classica cantante pop italiana che punta sulla voce o sulla femminilità, venni massacrata per i pantaloncini» ha dichiarato Emma. Lo scarso risultato nell'edizione 2014 sarebbe arrivato a causa della sua scelta di «non fare interviste con Paesi omofobi e razzisti», dai quali non sarebbero arrivati voti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 04:41:15 | 91.208.130.86