Keystone
I Maneskin
+10
PAESI BASSI
23.05.2021 - 00:490
Aggiornamento : 16:37

I Måneskin hanno vinto l'Eurovision Song Contest

Con la loro “Zitti e Buoni”, benissimo la bellissima Svizzera di Gjon's Tears arrivata terza

ROTTERDAM - Non ce l'ha fatta la scimmia danzante di Francesco Gabbani - ma le chitarre tuonanti e il fascino androgino di Damiano e i suoi Måneskin, sì - a portare il trofeo dell'Eurovision Song Contest in Italia con la loro “Zitti e buoni”. Alla vigilia, la band era fra i favoriti assoluti.

Ottima performance, invece, per lo svizzero Gjon's Tears con il suo pezzo davvero toccante ed eseguito benissimo. Per lui un onorevolissimo 3 posto ma un primo posto (con un punteggio parziale di 267 punti) per il voto della giuria. Il ventiduenne ha fatto meglio di Luca Hänni, che nel 2019 era arrivato al quarto posto. Ed è il primo svizzero a conquistare il podio dal terzo posto di Annie Cotton nel 1993.

La serata, briosa e festante come è d'uopo, ma non particolarmente sopra le righe o incredibilmente memorabile ha avuto il pregio di lasciare alla porta il coronavirus, nel segno della normalità, almeno apparente.

Ha aiutato il pubblico festante (preventivamente tamponato) e il fatto che i video dei due artisti esclusi dall'esibizione - ma non dal concorso - a causa dei tamponi positivi sono stati accolti molto positivamente dai presenti, con urla e applausi. Sembrando, almeno da casa, decisamente indistinguibili dagli altri.

Una delle preoccupazioni per la serata, quella di qualche tipo d'interferenza live riguardante le tensioni israelo-palestinesi, si è poi risolta in un nulla di fatto. Da citare, al di là delle bandiere, la notevolissima performance della rappresentante israeliana.

Fra gli altri decisamente degni di nota (ovviamente a nostro parere): i cafonissimi numetallari finlandesi Blind Channel, la rapper russa decisamente "contro” Manizha, lo splendido brano della francese Barbara Pravi (anche se sul finale ha un po' sbragato) e l'incredibile voce della maltese Destiny.

Menzione d'onore agli impronunciabili islandesi Daði og Gagnamagnið, apparsi - come detto - solo in video a causa di un tampone positivo.

Keystone
Guarda tutte le 14 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 22:17:59 | 91.208.130.87