Cerca e trova immobili
Il nuovo “Barlott” è un po' come giocare a bocce (ma con i mostri ticinesi)

CANTONEIl nuovo “Barlott” è un po' come giocare a bocce (ma con i mostri ticinesi)

31.10.19 - 06:01
Ritorna con una versione "Caccia al tesoro" tutta nuova il gioco da tavolo momò. Ed è ancora più fresco, divertente e a prova di bimbo
Foto Davide Giordano
Il nuovo “Barlott” è un po' come giocare a bocce (ma con i mostri ticinesi)
Ritorna con una versione "Caccia al tesoro" tutta nuova il gioco da tavolo momò. Ed è ancora più fresco, divertente e a prova di bimbo

MENDRISIO - Due giochi da tavolo in meno di due anni «e già sto lavorando ad altri due», ci confida il game designer rivense Alessandro Bianchi che, con la sua Fucina di Efesto, si trova in un periodo di intensa attività. Il suo ultimo progetto è il nuovissimo "Barlott - Caccia al tesoro", seguito dell'omonimo prodotto uscito l'anno scorso.

Se il primo  era una roba tosta e per intenditori, questo "Caccia al tesoro" è qualcosa di volutamente più accessibile e dinamico: «L'idea era di proporre un qualcosa di immediato e che potesse essere giocato al volo da tutti, anche dai bambini».

La base resta quella (azzeccatissima) dell'originale, ovvero leggende e mostri ticinesi a profusione dei quali Alessandro è appassionato e cultore: «L'idea è alla base del gioco che sono proprio loro a derubare il villaggio dei giocatori che dovranno recuperare il maltolto collaborando».

Per farlo, la meccanica sarà - pure quella decisamente nostrana - delle.... bocce, ma in miniatura e da giocare con le dita su di una mini-pedana: «Sì, questa volta più che di testa dovremo lavorare di destrezza e non è per niente facile come sembra! Anche quando si è convinti di essere diventati dei maestri la partita dopo si fallisce miseramente», scherza il momò.

Anche questa volta, grafica e realizzazione è tutto fatto in casa, alla stregua dell'artigianato: «Ho fatto tutto io, dalle carte alle pedane, persino i boccini in legno!»

Lo stile e il tratto sono un po' cambiati dall'altro "Barlott"... «Diciamo che... si cresce? (ride). Scherzi a parte "Caccia al tesoro" non è un seguito dell'originale ma un gioco a sé stante, con un'identità sua».

Il gioco in sé ci è piaciuto molto, mantiene tutte le promesse ed è fresco e divertente. Confermiamo anche quello che dice Alessandro, padroneggiare l'arte delle bocce "digitali" è davvero un'impresa e diverte. La realizzazione, poi, è deliziosa. Per scoprire dove potete provarlo e/o acquistarlo dirigetevi sul sito ufficiale: www.barlott.ch

Per Halloween un evento speciale alla Filanda 

Un'occasione per provare il nuovo "Caccia al tesoro" ci sarà proprio oggi alla Filanda di Mendrisio (ore 14-18) durante l'evento "Barlott: una notte da paura".

Oltre al gioco verrà presentata anche una modalità ad hoc pensata per Halloween. A tutti i partecipanti in omaggio anche una carta speciale (che è davvero bellissima, parola nostra).

NOTIZIE PIÙ LETTE