Immobili
Veicoli

AUSTRIAAnche le Palle di Mozart pagano lo scotto della pandemia di coronavirus

02.12.21 - 06:00
La Salzburg Schokolade, che produce industrialmente il celebre cioccolatino, ha dichiarato bancarotta
DEPOSITPHOTOS
Anche le Palle di Mozart pagano lo scotto della pandemia di coronavirus
La Salzburg Schokolade, che produce industrialmente il celebre cioccolatino, ha dichiarato bancarotta

SALISBURGO - Ha dichiarato bancarotta una delle principali aziende produttrici di uno dei prodotti dolciari tipici dell'Austria: i cioccolatini "Mozartkugeln", le celeberrime "Palle di Mozart". La procedura di fallimento per la Salzburg Schokolade di Grödig - che produce le "Echte Salzburger Mozartkugeln" della marca Mirabell - è stata avviata martedì presso il tribunale regionale di Salisburgo. 

Le ragioni della crisi - A pesare in maniera decisiva sul fatturato dell'azienda è stata la pandemia di coronavirus, che ha abbattuto le presenze turistiche in Austria. Quello tra viaggiatori e palle di Mozart è un legame inscindibile: sono infatti uno dei più classici souvenir per chi visita Vienna, Salisburgo e dintorni. Ha pesato anche il calo delle vendite interne, con l'annullamento di numerosi festival ed eventi - nei quali le Palle di Mozart sono molto gettonate. Ci sono poi le limitazioni alle visite private, nel corso delle quali i dolciumi venivano spesso portati come regalo.

Cosa sono le Palle di Mozart - Per chi non le avesse mai provate, le Palle di Mozart - ideate nel 1890 dal mastro pasticciere Paul Fürst - dalla sono delle sfere di cioccolato fondente con all'interno della crema gianduia e un ripieno di marzapane al pistacchio. A rendere unico il cioccolatino è la copertura color oro di carta stagnola, con il ritratto del grande compositore nativo di Salisburgo.

Le Palle di Mozart, a ogni modo, non scompariranno: resistono svariati produttori artigianali che propongono la propria versione del cioccolatino - sempre con il volto di Mozart sulla carta stagnola.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA