Keystone
STATI UNITI
17.12.2020 - 15:050

Anche Jeff Bezos volerà nello spazio con la sua Blue Origin

E ai razzi riutilizzabili New Glenn, approvati dalla NASA e in grado di spostare pesi davvero considerevoli

HOUSTON - Potrà volare nello spazio siderale, e relativamente presto, l'azienda Blue Origin di Jeff Bezos.

A deciderlo è stata proprio la Nasa che ha fornito ai razzi della compagnia, di proprietà di Mr. Amazon, i permessi necessari «per missioni di osservazione della Terra, spedizioni spaziali e lanci satellitari».

Blue Origin, fondata nel 2000 è impegnata da anni nello sviluppo dei propulsori riutilizzabili New Glenn, che potrebbero quindi essere pronti per la commercializzazione già nel 2021.

I New Glenn, riporta BusinessInsider, sono razzi lunghi 94 metri e sono in grado di portare nello spazio carichi di 45 tonnellate, tre volte tanto i Falcon della SpaceX di Elon Musk.

Secondo la NASA i propulsori in questione potrebbero venire utilizzati in missione già a partire dal 2027.

Ma non è detto che la tecnologia sviluppata dall'azienda di Bezos non possa abbandonare la Terra già nella nuova missione lunare del 2024.

Assieme a SpaceX e Dynetics, infatti, Blue Origin sta lavorando da mesi a dei prototipi di lander che potrebbero venir impiegati proprio in quell'ambito.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-24 05:39:07 | 91.208.130.86