Zte
CINA
24.07.2019 - 19:070

ZTE mette in prevendita il primo smartphone 5G commercializzato in Cina

Sarà disponibile al prezzo di 4'999 yuan, circa 727 dollari. Per ora è più un'operazione di marketing che di sostanza

SHENZHEN - Il gigante cinese delle telecomunicazioni ZTE Corp ha annunciato che gli smartphone 5G sono disponibili in Cina su prenotazione.

Il quotidiano China Daily spiega che si tratta del suo primo modello di telefono 5G a entrare nella fase di prevendita.

Anche gli altri fornitori cinesi di smartphone, tra cui Huawei, Oppo, Vivo e One Plus, hanno ottenuto il certificato 5G. Ma Huawei dovrebbe commercializzare il proprio modello di smartphone 5G, il Mate 20X 5G, solo da venerdì 26 luglio.

Secondo il comunicato, lo ZTE Axon 10 Pro 5G è alimentato dal processore mobile Snapdragon 855 di Qualcomm e da una batteria da 4000mAh con supporto di ricarica wireless. Il dispositivo è dotato anche di un display AMOLED da 6,47 pollici con una configurazione a tripla fotocamera che include un sensore principale da 48 megapixel, un obiettivo ultra-wide da 20 megapixel e un teleobiettivo da 8 megapixel.

L'azienda ha annunciato che il cellulare sarà messo in vendita attraverso il proprio negozio online ufficiale, oltre alle piattaforme di e-commerce per 4'999 yuan (circa 727 dollari).

«Le vendite di smartphone in 5G in Cina possono interessare solo l'1% o il 2% dell'intero mercato quest'anno. Si tratta di circa due o tre milioni di unità. Ma il lancio dello smartphone in 5G di ZTE è una promozione del marchio dell'azienda», afferma James Yan, direttore della ricerca di Counterpoint Technology Market Research.

Senza un valido supporto Internet, ci sono molti più sforzi da compiere nel campo dell'esperienza utente, delle strategie di prodotto e dei canali degli smartphone 5G in Cina.

Secondo le previsioni della società di ricerche di mercato Canalys, i consumatori cinesi rappresenteranno un terzo dei cellulari in 5G nel mondo entro 5 anni. Si aspetta inoltre che il 17,5% degli smartphone spediti in Cina saranno compatibili con il 5G l'anno prossimo e la percentuale potrebbe aumentare considerevolmente al 62,7% nel 2023.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 06:59:25 | 91.208.130.87