ARCHIVIO KEYSTONE
Nella strage di Sandy Hook del 2012 morirono 26 persone.
STATI UNITI
17.10.2019 - 06:000

Sandy Hook, un negazionista dovrà risarcire il padre di una delle vittime

Leonard Pozner aveva fatto causa a James Fetzer, che ha sostenuto in un libro che il massacro del 2012 non sia mai avvenuto

NEWTOWN - Il padre di una delle piccole vittime della strage di Sandy Hook ha ottenuto un risarcimento di 450mila dollari da parte di una giuria del Wisconsin. Leonard Pozner ha fatto causa a James Fetzer che, insieme a Mike Palacek, ha scritto un libro (intitolato "Nessuno è morto a Sandy Hook") che sosteneva che il massacro del 2012 - nel quale persero la vita 26 persone - non fosse mai avvenuto e che l'uomo avesse falsificato il certificato di morte del figlio Noah, mentendo sulla morte del piccolo.

Palacek è uscito di scena lo scorso mese, si legge sul Guardian, dopo aver raggiunto un accordo separato con Pozner, mentre Fetzer non ha fatto marcia indietro. In aula il querelante ha dichiarato che le dichiarazioni contenute nel libro, e le minacce che ha ricevuto dopo la sua pubblicazione, gli hanno provocato un disturbo da stress post-traumatico. Pozner è stato infatti minacciato di morte da una donna appartenente a un gruppo che sosteneva che la strage non fosse mai avvenuta e che si trattasse di un pretesto per influenzare l'opinione pubblica a favore del controllo delle armi da fuoco. In un precedente processo è stata condannata a cinque mesi di carcere e tre anni di libertà vigilata.

All'inizio Pozner ha cercato di convincere i negazionisti che erano dalla parte del torto: «Ho cercato di essere trasparente. Ho pubblicato il certificato di morte di Noah su una pagina social. Dopodiché sono stati accusato di essere un falsario e un truffatore, ed è cambiato tutto» ha spiegato a un giornale locale.

Nonostante uno psichiatra forense abbia confermato la diagnosi di disturbo da stress post-traumatico, l'autore del libro non di dice per nulla pentito. Fetzer ha dichiarato in aula che le sue affermazioni non sono diffamatorie «perché non sono false», considera «assurdo» l'ammontare e farà ricorso. Pozner però non porta rancore: «Il signor Fetzer ha il diritto di credere che (il massacro di) Sandy Hook non sia mai avvenuto. Ha il diritto di manifestare la sua ignoranza».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:12:51 | 91.208.130.87