Immobili
Veicoli

MONDODalla pazzia al Parkinson, tutte le malattie di Putin

17.03.22 - 06:05
Sullo stato di salute del presidente russo circolano le diagnosi più disparate.
Getty
MONDO
17.03.22 - 06:05
Dalla pazzia al Parkinson, tutte le malattie di Putin
Sullo stato di salute del presidente russo circolano le diagnosi più disparate.
Si va da problemi di natura fisica, come un cancro o le conseguenze del Covid, ai disturbi della personalità

MOSCA - Lo scoppio di una guerra è sempre una cosa insensata e crudele. Una pazzia, nel vero senso della parola, che uccide vite innocenti e sgretola, in poco tempo, ideali di pace e libertà. “E’ un pazzo”, si dice del potente di turno, quando il suo comportamento inizia ad apparire troppo fuori controllo per essere ricondotto semplicemente al proprio ruolo. Il tema della pazzia, quindi, è insito in ogni guerra, perché è proprio da folli pensare che nel mondo debbano cadere ancora bombe. 

Anche nella guerra in corso tra Russia e Ucraina, il tema della follia si è fatto, in questi ultimi giorni, sempre più insistente. Non sono in pochi, tra esperti di geopolitica, medici e psichiatri, ad aver messo in dubbio lo stato di salute, fisico e psicologico, di Vladimir Putin. O per meglio dire, ‘Vlad The Mad’, “Vlad il Pazzo”, come è stato prontamente ribattezzato. Le teorie sul perché Putin si comporti in un certo modo sono ormai un centinaio e vanno dal cancro al morbo di Parkinson, dal Long Covid a un serio disturbo della personalità. Supposizioni, perché la vita del presidente russo è avvolta dal più assoluto riserbo.

C’è innanzitutto chi ha il sospetto che Putin abbia contratto il Covid nel settembre del 2020, visto che proprio in quel periodo tutti i suoi più stretti collaboratori erano stati posti in isolamento, e che da allora stia risentendo degli effetti del Long Covid. Ciò potrebbe giustificare lo stato mentale confuso di cui è accusato il presidente russo, con improvvisi scoppi d’ira ed umore altalenante.

Putin appare diverso anche nel fisico. Non si può non notare, infatti, come il suo viso sia, da un po’ di tempo, particolarmente gonfio. Secondo una prima teoria, Putin avrebbe banalmente fatto ricorso alla chirurgia estetica per rifiutare di assecondare il tempo che passa (anche per il fatto di avere una compagna molto più giovane di lui, la campionessa olimpica Alina Kabaeva, 39 anni). Lo “Zar”, 70 anni il prossimo ottobre, avrebbe quindi deciso di ringiovanire il proprio aspetto, per continuare a trasmettere un'immagine di forza, strumentale anche alla sua attività politica molto centrata sulla sua immagine carismatica.

Lord Anthony Owen, medico ed ex ministro degli Esteri della Gran Bretagna, è invece convinto che il viso gonfio di Putin sia da ricondursi ad un uso frequente di corticosteroidi, dovuto a un cancro all’intestino in fase terminale. Secondo altri esperti, invece, il leader russo sarebbe affetto da un tumore al midollo spinale. L’esistenza di una neoplasia sarebbe in grado di spiegare sia i recenti problemi di deambulazione di Putin, sia l’eventuale uso di steroidi. Le recenti dichiarazioni del presidente francese Emmanuel Macron, secondo cui Putin «sembra più lento, meno reattivo nelle risposte e con momenti di assenza» hanno invece alimentato una vecchia tesi secondo cui il Presidente russo sarebbe affetto dal morbo di Parkinson.

Quanto alla sua presunta “pazzia”, ovviamente, non tutti sono concordi. Secondo lo psichiatra ucraino Seymon Gluzman, per esempio, «se dittatori come Stalin o Hitler fossero classificati come soggetti malati, si toglierebbe ogni responsabilità per le loro azioni». Alla luce di questo ragionamento, secondo Gluzman «Putin non è pazzo, ma solo crudele».

Maschio alfa e narciso con il culto del corpo
Oltre ad avere un'ossessione per il suo aspetto estetico e per la propria salute - avrebbe anche partecipato a un rito sciamanico che prevede il sacrificio di un lupo nero - Putin ha una passione smisurata per lo sport. Judo, in primo luogo, sci e nuoto, anche nelle acque gelide. Il culto del corpo e del benessere fisico, per molti studiosi, sarebbe una spia evidente di una personalità narcisistica che, nel tempo, è andata ad assumere i contorni di una personalità da vero capo branco, capace di eliminare i propri nemici. A riprova di tale analisi ci sarebbero i tanti suoi oppositori che, non solo ha incarcerato, ma ha anche eliminato fisicamente. Le molteplici attività sportive svolte sarebbero però anche la causa di seri problemi alla schiena di cui soffre il presidente. Non è però mai stato chiarito se queste noie siano da riferirsi a un trauma o più semplicemente una sorta di eredità famigliare.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO