Immobili
Veicoli
Quintali di lava e cenere del vulcano di La Palma: come può essere riutilizzata?

SPAGNAQuintali di lava e cenere del vulcano di La Palma: come può essere riutilizzata?

19.01.22 - 12:24
Vigneti? Materiale da costruzione? Gli studiosi sono al lavoro e cercano risposte anche dal passato
AFP
SPAGNA
19.01.22 - 12:24
Quintali di lava e cenere del vulcano di La Palma: come può essere riutilizzata?
Vigneti? Materiale da costruzione? Gli studiosi sono al lavoro e cercano risposte anche dal passato

SANTA CRUZ - Le immagini del vulcano Cumbre Vieja di La Palma avevano fatto il giro del mondo. Alcune zone dell'isola spagnola risultano tuttora ricoperte di cenere e lava. L'eruzione, che è terminata ufficialmente il giorno di Natale, ha investito un migliaio di abitazioni e intere piantagioni di banane, oltre ad aver interrotto strade e autostrade. 

Pulizie tra lava e cenere - Negli scorsi giorni 2'000 cittadini evacuati hanno potuto far ritorno alle proprie abitazioni (mentre i restanti 5'000 attendono ancora il via libera). Al loro arrivo si sono trovati davanti muri di cenere e lava che invadevano le loro proprietà. E a peggiorare la situazione c'è anche il vento, che trascina la cenere da una parte all'altra, rendendo ardue le operazioni di pulizia. I comuni si sono organizzati con luoghi specifici dove riunire gran parte della cenere, come l'interno di una ex cava. 

A rappresentare un problema più grosso però sono i resti della lava, soprattutto nei terreni agricoli. In alcune zone il calore è ancora percepibile, e si misurano fino a 500 gradi Celsius. Il raffreddamento della lava potrebbe durare ancora mesi. Ma già si pensa a come poter sfruttare il particolare terreno.  

«Potrebbe essere più facile costruirci sopra che rimuovere la lava» ha dichiarato Inés Galindo, geologa e capo dell'unità delle Isole Canarie dell'Istituto geologico e minerario spagnolo, riportato dal Guardian. 

Dal passato al futuro - Un modo per guardare al futuro dell'isola potrebbe arrivare dal passato. Nell'isola di Lanzarote l'eruzione del 1730 ricoprì parte dell'isola di lava. Ma grazie al materiale poroso, in grado di trattenere l'acqua, il terreno è stato poi sfruttato per piantare i vigneti, ha ricordato Galindo. 

La cenere invece viene studiata per capire se possa essere utilizzata come fertilizzante, in quanto ricca di minerali. 

Ma non sono le uniche opzioni: gli ingegneri sono al lavoro per capire se la cenere di La Palma possa essere utilizzata anche come materiale per costruire case, strade e ponti dell'isola. Una tecnica utilizzata già dai romani, che raccoglievano la cenere dal Vesuvio. 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO