Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (Ng Han Guan)
Gli esperti dell'OMS hanno avuto accesso al Wuhan Institute of Virology.
CINA
03.02.2021 - 18:090
Aggiornamento : 19:03

Gli esperti dell'OMS hanno «dati che nessuno aveva mai ottenuto finora»

Il team in missione a Wuhan ha avuto accesso al laboratorio di virologia cittadino

Fonte Antonio Fatiguso, Ansa
elaborata da Fabio Caironi
Giornalista

WUHAN - Gli esperti dell'Oms hanno avuto accesso, in una giornata di fitta nebbia, al Wuhan Institute of Virology, il controverso laboratorio della prima città focolaio di Covid-19, al centro della teoria secondo cui potrebbe essere stata la fonte del virus che ha infettato nel mondo più 100 milioni di persone, uccidendone oltre 2 milioni.

Gli scienziati internazionali stanno raccogliendo «dati che nessuno aveva mai ottenuto finora», ha raccontato Peter Daszak, uno dei componenti della squadra, tra i comunicatori più attivi, che in un'intervista a Skynews ha fornito indicazioni sull'andamento dei lavori.

«Il corpo d'informazioni che stiamo mettendo insieme è di grande valore e ci sta portando nella giusta direzione. Le tesi sono ancora tutte sul tavolo, siamo aperti a tutto», ha spiegato Daszak che da anni collabora con l'Istituto e con Shi Zhengli, la scienziata cinese nota come 'Batwoman' per le sue ricerche sui pipistrelli. «Se i dati ci porteranno a un mercato del pesce è lì che andremo, se ci porteranno in un allevamento di animali selvatici è lì che andremo, se ci porteranno in un laboratorio è lì che andremo», ha aggiunto lo scienziato britannico, la cui nomina nel team dell'Oms è stata criticata visti gli stretti legami con la Cina.

L'istituto in questione, dotato di laboratori P3 e P4, quelli ad alta sicurezza, è specializzato sui coronavirus ed è di gran lunga tra le tappe più delicate per ricostruire le origini della pandemia. Dopo quattro ore di visita, Daszak ha twittato che era stato «un incontro estremamente importante quello di oggi con lo staff», con una «discussione aperta e franca».

La maggior parte degli scienziati pensa che il Covid-19 abbia avuto origine nei pipistrelli, con la trasmissione all'uomo attraverso un altro mammifero. Secondo il Global Times, il tabloid del Quotidiano del Popolo, il team ha anche visitato il laboratorio P4, il primo di massima sicurezza dell'Asia attrezzato per gestire agenti patogeni di classe 4 (P4) come l'Ebola.

All'inizio della pandemia si ipotizzava che il virus potesse essere 'scappato' accidentalmente dal laboratorio di biosicurezza di Wuhan, malgrado non vi fossero prove a sostegno. L'ex presidente Usa Donald Trump e l'ex segretario di Stato Mike Pompeo avevano insistito lo scorso anno che c'erano «prove significative» che il virus provenisse dal laboratorio, pur non fornendo prove e riconoscendo che non vi erano certezze.

La Cina è stata criticata all'estero per aver minimizzato l'epidemia iniziale e nascosto le prime informazioni quando il virus è emerso a Wuhan a fine 2019.

Sempre Daszak ha riferito che c'è stato anche un faccia a faccia con Shi Zhengli, vicedirettore del laboratorio di Wuhan: a giugno 2020, 'Batwoman' aveva affermato, in un'intervista con la rivista Scientific American, di essere inizialmente ansiosa di sapere se il virus fosse stato originato dalla struttura, assicurando che le verifiche fatte avevano escluso l'ipotesi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 20:02:29 | 91.208.130.87