rescue media
CANTONE
04.12.2018 - 18:200

Si temono altri colpi ai bancomat

A Vacallo e Morbio le filiali Raiffeisen bloccano i prelievi di notte e nei weekend. Nell'ultimo colpo i malviventi potrebbero aver lasciato delle tracce

LUGANO - «Per ragioni di sicurezza è impossibile prelevare durante la notte e nei weekend. Almeno fino a quando non si riuscirà a fare maggiore chiarezza su quanto sta accadendo». È quanto recita il cartello affisso sulle filiali Raiffeisen a Vacallo e Morbio. Trattasi, come riferisce la Rsi, della contromisura decisa di fronte alla concreta possibilità di nuovi assalti ai bancomat dell’istituto.

«In una struttura come la nostra, ogni succursale è del resto libera di scegliere in piena autonomia», ha spiegato al telefono Gianluca Cantarelli, portavoce di Raiffeisen nella Svizzera Italiana. Di fatto è proprio dove gli apparecchi sono più esposti che si teme il ripetersi dei colpi di Arzo e Coldrerio.

Mentre le indagini procedono, qualcosa sembra muoversi. Il raid ad Arzo non sarebbe infatti stato perfetto. Come per Coldrerio, anche in questo caso i malviventi hanno oscurato le videocamere di sorveglianza, ma senza metterle del tutto fuori uso. Sempre ad Arzo gli agenti hanno trovato un’ulteriore traccia del passaggio dei tre, ora al vaglio degli esperti.

2 sett fa Un altro bancomat fatto esplodere nel Mendrisiotto
2 sett fa Bancomat esploso: altri tre casi la notte prima
3 sett fa Furto con esplosione: seri danni anche all'interno della banca
3 sett fa Fanno esplodere un bancomat e scappano con i soldi
Tags
colpi
arzo
raiffeisen
bancomat
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-17 06:56:31 | 91.208.130.86