tipress
MENDRISIO
12.10.2018 - 14:420
Aggiornamento 17:10

Rip-deal nel Mendrisiotto, tre arresti

La truffa sfruttava annunci per la vendita di proprietà immobiliari

MENDRISIO - Risale a martedì 9 ottobre l'arresto di tre persone (un 29enne italiano, una 29enne italiana e un 18enne francese), tutte residenti in Italia, sospettate di aver commesso un tentativo di truffa del tipo "rip deal" ai danni di un ticinese. Il fermo, riferiscono oggi il Ministero pubblico e la Polizia cantonale, è avvenuto a Mendrisio nell'ambito di un'apposita operazione di polizia.

La vittima, che aveva pubblicato su dei siti internet annunci per la vendita di una proprietà immobiliare all'estero, era stata contattata da sconosciuti che l'avevano inizialmente invitata a Milano per discutere i dettagli del possibile acquisto.

Nel corso dell'incontro hanno quindi prospettato la consegna di un acconto chiedendo nel contempo anche un'operazione di cambio da banconote di grosso taglio in Euro (in realtà Facsimile) in banconote Euro di taglio inferiore (autentiche che avrebbe dovuto dare la vittima).

Lo scambio del denaro avrebbe dovuto tenersi a Mendrisio. Grazie alle campagne di prevenzione della polizia, l'uomo ha riconosciuto il tranello ed ha quindi informato le Autorità. Grazie al dispositivo messo in atto, i truffatori sono stati così fermati.

L'ipotesi di reato nei confronti dei tre è di tentata truffa aggravata. L'inchiesta, coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier, prosegue con l'obiettivo di verificare l'eventuale coinvolgimento degli arrestati in altre truffe effettuate in passato.

Ulteriori informazioni su questo genere di truffa consultando il seguente link

Tags
mendrisio
truffa
polizia
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-16 10:27:05 | 91.208.130.87