LOCARNODramma in piscina, fondamentali le telecamere di sicurezza

22.08.16 - 06:58
Grazie alle immagini a disposizione si sta ricostruendo la dinamica del dramma che ha visto annegare un bimbo di quattro anni al Lido di Locarno
Rescue Media
Dramma in piscina, fondamentali le telecamere di sicurezza
Grazie alle immagini a disposizione si sta ricostruendo la dinamica del dramma che ha visto annegare un bimbo di quattro anni al Lido di Locarno

LOCARNO - Si cercano spiegazioni e risposte in merito alla tragedia che venerdì ha visto annegare un bimbo del Luganese di quattro anni e mezzo al Lido di Locarno. La visione dei filmati delle telecamere di sicurezza si stanno confermando fondamentali per la ricostruzione dell’accaduto.

Il dramma si è svolto alle 16.30 e, come riporta il CdT, grazie ai filmati è possibile constatare che il piccolo, senza braccioli, era all’interno di una vasca - con una profondità che va dagli 80 ai 120 centimetri - e stava giocando con altri bambini. Il bimbo stava saltellando in acqua, senza la stretta supervisione di un adulto, immergendosi e riemergendo, quando a un tratto non è più risalito fuori dall'acqua ed è riemerso a galla a pancia in giù immobile.

Nel giro di circa trenta secondi è intervenuto il bagnino che ha proceduto alla rianimazione dopo averlo portato fuori dall’acqua. In soccorso anche una donna medico presente sul posto e in seguito anche il Salva. Il tutto è stato reso più difficoltoso dal fatto che il piccolo aveva appena mangiato.

I funerali della giovane vittima si svolgeranno domani, alle 18, nella sala cerimonie della Casa funeraria Bellinzona a Carasso. La famiglia ha fatto saper che chi volesse rendere visita alla salma potrà farlo presso l’abitazione dei nonni in via Ai Stall 9 a Isone dalle 18 di oggi.

NOTIZIE PIÙ LETTE