Città di Bellinzona
BELLINZONA
01.09.2021 - 11:470

Prefabbricati pronti ad accogliere i bimbi del Palasio

Le lezioni prenderanno il via (come previsto) lunedì 6 settembre.

In questi giorni è prevista una presa di contatto per le famiglie degli allievi.

BELLINZONA - Quasi un mese fa - era il 7 agosto - la scuola dell'infanzia del Palasio di Giubiasco era stata devastata dalle acque del riale Fossato, lasciando senza sede scolastica ben 146 allievi. Un mese dopo - ovvero il prossimo lunedì - i prefabbricati situati poco lontano dalle Scuole Nord di Bellinzona sono pronti per accogliere i primi bambini che per alcuni mesi frequenteranno la sede alternativa. «Grazie all’imponente macchina organizzativa avviata subito dopo aver constatato il danno totale alla sede di Giubiasco - precisa la Città di Bellinzona - è stato possibile allestire le aule all’interno dei moduli che erano vuoti in attesa del cantiere alle Nord previsto tra un anno».

La cucina e il parco giochi esterno sono in fase di ultimazione, mentre il servizio di refezione per gli allievi delle scuole elementari è già operativo grazie a una soluzione alternativa trovata all’ex oratorio di Giubiasco.

Trasporti - Uno degli aspetti più complessi e importanti del trasloco provvisorio riguarda i trasporti.«Avranno inizio e fine al Palasio tranne per chi risiede in Valle Morobbia», sottolinea il Municipio, precisando di aver organizzato tre bus.

Due trasporteranno i bambini degli anni obbligatori (primo e secondo anno) e le loro docenti, il terzo è invece stato appositamente allestito con seggiolini a norma per poter trasportare in sicurezza gli allievi più piccoli dell’anno facoltativo. «Su quest’ultimo mezzo - precisa l'Esecutivo - saranno presenti degli accompagnatori».

In collaborazione con la Polizia comunale, il Municipio ha inoltre definito i luoghi dove prendere i bus in sicurezza. Queste informazioni sono state comunicate in dettaglio alle famiglie degli allievi SI Palasio, le quali hanno la possibilità in questi giorni di effettuare una visita ai prefabbricati secondo orari prestabiliti. «Questa presa di contatto - rassicura il Municipio - permetterà ai bambini e ai genitori di vedere le aule e di porre eventuali domande».

E alle stesse famiglie si rivolge il servizio di accudimento tramite centri extrascolastici messo a disposizione dal Comune per far fronte all’inizio ritardato di anno scolastico. Servizio che è stato utilizzato in questi giorni da 28 famiglie.

Città di Bellinzona
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 16:28:32 | 91.208.130.85