Immobili
Veicoli

CANTONEMascherine, è iniziata la guerra dei prezzi

26.01.21 - 16:41
A gennaio, la domanda di FFP2 è aumentata notevolmente. Ma non in Ticino
keystone
Mascherine, è iniziata la guerra dei prezzi
A gennaio, la domanda di FFP2 è aumentata notevolmente. Ma non in Ticino
Intanto, dopo i discount, anche Migros vuole aggiungere i dispositivi di protezione alla sua offerta.

LUGANO - In Germania e in Austria, le mascherine FFP2 sono diventate obbligatorie. Tale regolamentazione per il momento non riguarda la Svizzera, ciò nonostante anche da noi la richiesta delle FFP2 è in aumento.

«In gennaio ne abbiamo vendute il doppio rispetto ai mesi precedenti» sostiene la Farmacia Dr. Andres Stadelhofen, interpellata da 20 Minuten. 

A differenza delle chirurgiche, le FFP2 filtrano anche le particelle solide e offrono quindi una protezione più efficace contro gli aerosol (vedi box).

Anche la farmacia della stazione centrale di Zurigo ha constatato un forte aumento delle vendite di FFP2 a gennaio. «All'inizio abbiamo riscontrato un aumentato costante, ma nell'ultima settimana è impennato fino a cinque volte la norma. Solo negli ultimi giorni abbiamo avvertito un leggero calo della domanda», spiega un portavoce di Galenica.

Non attecchiscono in Ticino - In Ticino invece, complice probabilmente la distanza dalle realtà in cui è diventata obbligatoria, questo dispositivo di protezione non sembra aver attecchito particolarmente. Un giro di telefonate in alcune farmacie sparse per la regione lo dimostra.

«Non abbiamo registrato incrementi particolari nelle vendite delle FFP2», spiega la Farmacia San Gottardo di Chiasso. E sempre da Chiasso lo stesso viene confermato dalla Farmacia Internazionale Merloni: «Vendiamo principalmente quelle chirurgiche. Anzi, forse anche meno se consideriamo la forte concorrenza dei numerosi punti vendita che offrono questo articolo e il successo di quelle di stoffa».

Più che un incremento, invece, la Farmacia Chimica Internazionale di Lugano registra «uno spostamento verso le FFP2». «Abbiamo clienti che da gennaio, complici le nuove varianti e l'informazione che consiglia una maggiore protezione, stanno preferendo questo tipo di dispositivi a discapito degli altri».

C'è infine chi lamenta un calo generale delle vendite: «Non solo delle FFP2, ma anche delle classiche chirurgiche», sottolinea la farmacia Bordoni di Lugano. Il motivo? «Colpa della crisi», sottolinea. Ma forse c'è dell'altro. 

Sempre più diffuse - Oltre alle farmacie, le maschere FFP2 sono state finora disponibili principalmente nei ferramenta. Adesso il discorso è cambiato. Anche i discount Aldi e Lidl hanno iniziato a proporle. E a prezzi decisamente concorrenziali. Nel finesettimana Aldi vendeva le mascherine per meno di un franco ciascuna (una scatola da 50 costava 49,99 franchi). Lidl ha seguito l'esempio vendendole singolarmente per 0,99 franchi ciascuna.

Migros e Coop - Ora anche Migros e Coop hanno fiutato il business delle FFP2. «La domanda è aumentata notevolmente, per questo motivo le proporremo nelle filiali dei supermercati Migros al più tardi entro la seconda settimana di febbraio», afferma un portavoce. Anche Coop sta valutando la vendita di questo prodotto.

Guerra dei prezzi - Ovviamente, come accade spesso in casi di forte richiesta, si è scatenata la guerra dei prezzi. E le differenze variano da poco meno di uno a sei franchi per pezzo. Quelle del produttore svizzero Flawa sono tra le più costose. «Le nostre mascherine sono prodotte in Svizzera e soddisfano i più elevati standard di qualità», assicura un portavoce.

Ecco come funzionano le mascherine FFP2
A differenza delle mascherine igieniche, le FFP (Filtering Face Piece) impediscono alle particelle solide come i virus di entrare nelle vie aeree. Le maschere FFP1 offrono la protezione più debole. Filtrano circa l'80 percento delle particelle solide presenti nell'aria che respiriamo. Le FFP2 filtrano almeno il 94 percento delle particelle solide e le FFP3 almeno il 99 percento. Le mascherine possono essere opzionalmente dotate di una valvola di espirazione. Ciò garantisce una minore resistenza respiratoria durante l'espirazione. Allo stesso tempo, però, si riduce la protezione esterna, poiché gli aerosol esalati non vengono intercettati dal materiale filtrante.

COMMENTI
 
Didimon 1 anno fa su tio
Hahahahah come sempre si lucra con le disgrazie.. Essere umano infame
Alessandro 69 1 anno fa su tio
Come vi piacciono le museruole
Boma 1 anno fa su tio
Non so come sono da indossare le ffp2, ma le chirurgiche, così come vengono indossate da molti, con aperture ovunque, non servono a niente.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO