TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
ORSELINA
1 ora
«Insegniamo ai ragazzi a vivere il dolore»
Covid, boom di ricoveri psichici tra i giovani. Le riflessioni di Sara Fumagalli, specialista della Clinica Santa Croce.
BELLINZONA
4 ore
Esplosioni a Bellinzona, condannato il 22enne
Il giovane aveva confezionato l'ordigno che causò danni alle Scuole elementari sud.
LUGANO
5 ore
Tenta di molestare una 15enne alla stazione FLP, denunciato
L'episodio è avvenuto ieri sera. Il 21enne ha cercato di toccare il seno alla giovane
PARADISO
7 ore
«Basta antenne 5G a Paradiso»
Lo dicono 369 cittadini che hanno firmato una petizione consegnata oggi alla cancelleria comunale
LUGANO
7 ore
Le vecchie sedute del Consiglio comunale verranno digitalizzate
Si potranno ascoltare i temi che hanno animato le sedute del Legislativo tra il 1962 e il 2003
CANTONE
7 ore
Lingue e Sport guarda all'estate con ottimismo
Nonostante la pandemia è previsto un ricco programma aperto ai bambini e agli adolescenti.
LUGANO
8 ore
Polemiche sullo Skate Park: «Basta leggere il regolamento»
Alla segnalazione di Luca Campana seguono alcune critiche da parte dei frequentatori delle rampe per skate.
CANTONE
9 ore
«Basta all'utilizzo illecito di stemmi e loghi comunali e cantonali»
Raoul Ghisletta interroga il Governo segnalando «furbi impuniti»
CANTONE
10 ore
In un mese un solo contagio nelle case per anziani
In Ticino la situazione epidemiologica resta stabile. La campagna di sensibilizzazione passerà dal rosso all'arancione
FOTO
COMANO
10 ore
La scuola elementare Tavesio sarà così
Il concorso per i lavori di risanamento e ampliamento è stato vinto dallo studio Canevascini&Corecco.
FAIDO
05.10.2020 - 11:340

Antenna della discordia, scatta l’interrogazione

Fiorenzo Dadò e Sara Imelli sottopongono dieci domande al Consiglio di Stato sul progetto di McKay Brothers

FAIDO - Quell’antenna proprio non piace. E stavolta non si parla di una 5G, ma di un’antenna radio che dovrebbe collegare i mercati azionari europei. La società McKay Brothers International SA, con sede a Cologny, avrebbe presentato domanda per la costruzione sulla cima tra il Tencia e il Pizzo Penca, “Tenca”. 

Il Comune di Faido ha già ricevuto tre opposizioni: presentate da Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio, Club alpino svizzero e Comune di Lavizzara (con il Patriziato di Prato Vallemaggia). Hanno detto “no” anche WWF e Pro Natura. L’MPS ha presentato un’interpellanza al Consiglio di Stato. E oggi Fiorenzo Dadò e Sara Imelli si ripropongono con un’interrogazione urgente.

«Ritenuto che il comprensorio nel quale la società McKay Brothers vorrebbe realizzare il proprio impianto radio direzionale è ubicato al di fuori della zona edificabile e all’interno del comprensorio tutelato dall’IFP (inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali d’importanza nazionale) - scrivono -, deve essere ritenuto che, oltre ai severissimi requisiti posti dall’art. 24 LPT per ammettere la realizzazione di impianti fuori dalle zone edificabili (ossia ubicazione vincolata e assenza di interessi contrapposti), qualsiasi intervento di natura edilizia è da ritenersi vietato, a meno che l’interesse (pubblico) alla sua realizzazione prevalga sugli interessi di protezione».

Le dieci domande al Consiglio di Stato:

1. Se è al corrente della domanda di costruzione presentata dalla società McKay Brothers International SA?
2. Un impianto radio direzionale come quello proposto è compatibile con la pianificazione locale e quella di ordine superiore, in particolare con il Piano direttore cantonale (PD) e con l’inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali d’importanza nazionale (IFP)?
3. Si tratta di un progetto di interesse pubblico o privato?
4. La cresta sulla quale è prevista la realizzazione del nuovo impianto radio fa parte del demanio pubblico ai sensi della Legge sul demanio pubblico (LDP; RL 720.100)?
5. Stando al contenuto dell’avviso di pubblicazione, il sedime sul quale dovrebbe essere realizzato l’impianto dovrebbe essere di proprietà del Patriziato di Gribbio. La domanda di costruzione è stata sottoscritta dal patriziato in questione?
6. L’istanza edilizia non avrebbe dovuto essere sottoscritta dal Governo cantonale in applicazione dei combinati di sposti di cui agli artt. 1 lett. c, 3 e 6 cpv. 2 LDP?
7. A quale titolo dovrebbe essere concessa alla società McKay Brothers International SA la possibilità di utilizzare il sedime per realizzare il controverso impianto radio?
8. È stato indetto un pubblico concorso, oppure il Dipartimento delle istituzioni ha esonerato il patriziato dall’obbligo di procedere ad un pubblico concorso?
9. È stato stabilito un canone di concessione/locazione? In caso affermativo, a quanto ammonta?
10. Ritenuta l’importanza del progetto e, soprattutto, del fatto che lo stesso interessi un comprensorio inserito nell’IFP, secondo quanto previsto dall’art. 11 cpv. 2 LDP, la decisione sul rilascio, o meno, della concessione non avrebbe dovuto essere di competenza del Gran Consiglio?

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-25 23:06:59 | 91.208.130.85