tipress
Il valico di Ponte Tresa
ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO
1 ora
Diversi casi di Covid all’OBV, sospese le visite ai pazienti
I positivi registrati negli ultimi giorni all'Ospedale Regionale di Mendrisio hanno costretto a misure ulteriori.
CANTONE
1 ora
Covid: 210 positivi e 8 decessi
Il totale dei pazienti ricoverati in ospedale è di 347, di cui 43 in cure intense.
CANTONE
1 ora
Infermieri col Covid-19: l'EOC corre ai ripari
Circa 380 dipendenti dell'Ente sono a casa in isolamento o in quarantena. Assunto personale avventizio
CANTONE
3 ore
Il Ticino ha tanta voglia di pioggia
La nostra regione si trova da parecchio tempo sotto l'influsso di un anticiclone.
CANTONE
17 ore
Si stupisce trovando i moretti alla Migros. «In Ticino mai tolti»
In giugno il dibattito aveva acceso il nord delle Alpi. Ma da noi kisss e prodotti freschi non sono mai scomparsi
CANTONE / CONFINE
18 ore
Natale (forse) blindato? Coppie transfrontaliere in protesta
Lanciata una petizione indirizzata direttamente all'ufficio del premier italiano Giuseppe Conte
LOCARNO
22 ore
Visite ai pazienti Covid: ecco cosa cambia
Incontri in camera, di 15 minuti, uno alla volta, ogni due giorni. È vietato portare loro cibo o bevande
CANTONE
1 gior
Altri 246 casi nelle ultime 24 ore
Sette le persone che hanno perso la vita ieri a causa del Covid-19. C'è una nuova classe in quarantena
CONFINE
1 gior
Latitante tradito dalla voglia di shopping
La vettura sulla quale circolava insieme ad altre due persone è stata fermata dalla Guardia di Finanza
CANTONE / VATICANO
1 gior
Fondi vaticani, le "carte di Lugano" per chiarire lo scandalo
I documenti potrebbero portare a una svolta nelle indagini sul caso del "palazzo di Londra".
CANTONE
1 gior
Referendum e iniziative popolari: «Sospendiamone i termini»
La richiesta al Governo arriva dal Partito Comunista.
FOTO
MENDRISIO
1 gior
Qui solitudine e isolamento degli anziani si combattono da 30 anni
Il Servizio Anziani Soli, istituito a Mendrisio nel 1990, è tuttora un unicum a livello ticinese.
CANTONE
1 gior
Radar accesi su quattro distretti
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio.
CONFINE
24.04.2020 - 20:100
Aggiornamento : 25.04.2020 - 09:23

L'infermiere frontaliere: «Sveglia alle 3, poi l'odissea»

Lo sfogo: valichi intasati, code di due ore. Il sindaco di Lavena Ponte Tresa: «Situazione mai vista»

PONTE TRESA - Il lockdown a metà è un mezzo disastro per le dogane. Alle 4.30 di mattina a Lavena Ponte Tresa la coda arriva fino al ristorante Carillon, sulla strada per Marchirolo. «È così da due settimane» lamentano gli automobilisti. «Non se ne può più». 

Francesco* fa l'infermiere in un ospedale del Luganese, e ogni giorno si alza alle 3.30 di mattina nella sua casa del Varesotto. «Prima della crisi impiegavo una ventina di minuti per andare al lavoro» racconta. «Adesso ci metto anche due ore». È in buona compagnia.

Sono circa 4100 i "frontalieri della sanità" che entrano in Ticino da Lombardia e Piemonte (668 quelli impiegati dall'Eoc). Ma è solo una delle categorie in entrata: con la riapertura parziale delle attività produttive, i frontalieri in ingresso in Ticino sono passati da 14mila a 20mila al giorno, secondo i dati dell'Amministrazione federale delle dogane (Afd).

Per far fronte all'aumento, da lunedì Berna ha riaperto la dogana di Bizzarone - e altre quattro nella Svizzera francese. Al momento sono 8 i valichi aperti lungo la frontiera italiana (qui l'elenco) ma sembrano non bastare. Sui social network, nei gruppi riservati ai permessi G le lamentele non si contano. 

«La situazione è effettivamente al limite» commenta a tio.ch/20minuti il sindaco di Lavena Ponte Tresa, Massimo Mastromarino. Il comune di frontiera è teatro, in questi giorni, di un intasamento senza pari - probabilmente - lungo il confine italo-svizzero. «Siamo l'unico punto di accesso per buona parte del Varesotto, dal Luinese alla Valganna a Porto Ceresio» spiega Mastromarino, che come presidente dell'Associazione dei comuni italiani di frontiera (Acif) ha chiesto a più riprese l'apertura di altri valichi. 

Le ricadute non si fermano al fiume Tresa. «A farne le spese non sono solo i frontalieri ma anche il sistema produttivo ticinese e quello sanitario» aggiunge Mastromarino. Dall'Amministrazione delle Dogane assicurano che la situazione viene monitorata giornalmente. «Sappiamo che a Ponte Tresa ci sono condizioni particolari dovute all'infrastruttura stradale. Osserviamo i dati in modo costante e siamo pronti ad adeguare i provvedimenti con l'evolversi della situazione» spiega la portavoce dell'AFD Donatella Del Vecchio. 

Occhi puntati, intanto, sulla data del 27 aprile, lunedì. L'inizio dell'allentamento annunciato mercoledì dal governo è un incubo per i lavoratori come Francesco. «Sono stremato» ammette. Da marzo l'Eoc ha aumentato i turni da 8 a 12 ore per il personale sanitario. Il 35enne esce di casa alle 4 di mattina, e ritorna alle 20.00 traffico permettendo. «Ho colleghi che iniziano e finiscono dopo di me, ma devono alzarsi alla stessa ora per via della coda in dogana». 

Il timore è di un collasso viario e - forse - anche fisico. «Il nostro lavoro è importante e terrò duro per il tempo necessario» assicura Francesco. Ma dorme 6 ore al giorno, e il resto le passa a correre. «Se non riapriranno le dogane? Non voglio neanche pensarci. Già adesso il mio turno in ospedale a volte inizia con 4-5 colleghi in meno, a causa dei ritardi dovuti al traffico. Sarebbe un bel problema». 

* nome noto alla redazione

Gli ingressi ai valichi in Ticino dal 14 al 20 aprile (fonte AFD):

totale14. aprile 1380220 aprile 20124
Chiasso-Brogeda33604244
Chiasso strada18212275
Stabio41954469
Bizzarone02161
Ponte Tresa23732725
Gandria9711899
Madonna di Ponte10821707
Dirinella0644

 - 73 per cento gli ingressi in Ticino rispetto a prima del lockdown

- 65 per cento gli ingressi in Svizzera rispetto a prima del lockdown

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 11:54:50 | 91.208.130.86