Tipress (archivio)
L’Esecutivo locarnese vuole assicurarsi che le tappe delle prossime edizioni possano svolgersi regolarmente.
LOCARNO
06.11.2019 - 15:200
Aggiornamento : 15:36

Quest'anno niente Knie: «Sorpresi, delusi e perplessi»

Il Municipio di Locarno prende parola dopo l'annullamento della tappa a causa del maltempo. Chiesto un incontro con i vertici del Circo per garantire lo svolgimento nei prossimi anni

LOCARNO - Sorpresa, delusione e perplessità. La decisione del Circo Knie di annullare la tappa prevista a Locarno - il 12 e 13 novembre in via delle Scuole - a causa dell’impraticabilità del terreno, provocata dal maltempo degli scorsi giorni, ha lasciato un certo strascico fra le mura di Palazzo Marcacci, che ha chiesto un incontro per assicurarsi che lo svolgimento delle tappe delle prossime edizioni avvenga regolarmente.

In un comunicato odierno, l’Esecutivo locarnese ha in particolare sottolineato il proprio stupore per non essere stato coinvolto «in tempo utile per valutare scenari alternativi», che permettessero il regolare svolgimento dell’appuntamento. Il terreno scelto di anno in anno dal Circo è di proprietà privata e il Municipio - viene precisato nella nota - è stato quindi coinvolto «unicamente per quanto concerne il mantenimento dell’ordine pubblico e la logistica, e non ha pertanto avuto alcun ruolo nella decisione né ha potuto in alcun modo influenzarla o porvi rimedio».

La questione maltempo ha in particolarità suscitato più perplessità a Palazzo Marcacci, che oggi ricorda come in passato il Circo abbia potuto rispettare la tappa anche «a seguito del maltempo e di fronte a scenari peggiori». Uno su tutti, l’esondazione del lago. Da qui la volontà delle autorità cittadine di incontrare i responsabili del Knie affinché «l’assenza di questo atteso appuntamento non abbia più a ripetersi in futuro».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Lilly Formina 1 anno fa su tio
Il circo con animali è un crimine contro la natura. Solo una società primitiva può tollerare simili cerimonie barbariche.
bananasplit 1 anno fa su tio
Chi commenta estremismo animalista dettato da 1 forma isterica globalizzata, non fa i conti con i produttori del benessere attuale ... vedi i trasporti. Xché li utilizzate !? Va a dirò a 1 genitore che perde 1 figlio sulle strade ... o 1 aereo che cade .... in questo caso il bovino macellato é nulla in confronto ...
Nilo221 1 anno fa su tio
Gli animali del circo vivono meglio di tanti esseri umani! Viva il circo punto
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-28 17:44:25 | 91.208.130.85