Keystone (archivio)
SVIZZERA
10.07.2020 - 21:490

Immigrazione moderata: gli svizzeri all'estero dicono «no»

Il CSE raccomandata di votare contro all'iniziativa UDC

BERNA - Il Consiglio degli Svizzeri all'estero (CSE) raccomanda il "no" all'iniziativa dell'UDC «Per un'immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)» al voto il prossimo 27 settembre.

Se venisse accettata, l'iniziativa avrebbe conseguenze catastrofiche per i 460'000 svizzeri che vivono nell'Unione europea, scrive oggi la CSE in una nota.

Gli svizzeri beneficiano direttamente dei vantaggi della libera circolazione delle persone, grazie alla quale possono cercare lavoro in un paese dell'UE e stabilirvisi. Mettere fine a questo accordo non limiterebbe soltanto la mobilità dei cittadini svizzeri, ma avrebbe anche un impatto negativo sulla piazza economica elvetica.

La CSE difende gli interessi dei 770'000 svizzeri che vivono all'estero. La decisione di raccomandare il "no" alla "Iniziativa per la limitazione" è stata presa a larga maggioranza, da 86 dei 140 delegati che si riuniscono due volte all'anno per discutere di questioni di diretta rilevanza per la cosiddetta "Quinta Svizzera".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tarok 1 mese fa su tio
mmh mi sa tanto che un sondaggio tra gli elvetici esteri darebbe un risultato opposto.
Tato50 1 mese fa su tio
Non mandategli il materiale di voto; tanto non sarebbe la prima volta che gli arriva dopo la votazione ;-)))
Duca72 1 mese fa su tio
« Mettere fine a questo accordo non limiterebbe soltanto la mobilità dei cittadini svizzeri, ma avrebbe anche un impatto negativo sulla piazza economica elvetica » COME SI FA’ A NON CAPIRLO!!!!
Duca72 1 mese fa su tio
Solo in Ticino ci sarà più del 50 % dei SI inutilmente. La Svizzera voterà NO. Io tutta la vita voterò NO
Orso 1 mese fa su tio
Sono daccordo con loro. Avremmo poi danni che vantaggi a livello svizzero. Siamo un sputo se rimaniamo isolati. Le ditte chiuderebbero in svizzera per aprire in ue lasciando a casa tutti e pagando le tasse altrove
Dioneus 1 mese fa su tio
Ottimo!
seo56 1 mese fa su tio
Io voto SI!!!
miba 1 mese fa su tio
@seo56 L'UE ha già fatto loro il lavaggio del cervello quindi anch'io voterò sì :)
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 19:40:48 | 91.208.130.87