Rega
La scomoda posizione in cui si trovava lo sci-escursionista.
BERNA
24.03.2021 - 12:030
Aggiornamento : 13:57

Finisce in un crepaccio, lo salva la Rega

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio sotto il Gwächtenhorn, cima al confine tra i cantoni di Berna e Uri.

Lo sci-alpinista, tratto in salvo dai soccorritori, è stato trasportato in ospedale in stato d'ipotermia e con lievi ferite.

BERNA - Con un'operazione piuttosto complicata e certamente laboriosa, la Rega ha salvato uno sci-alpinista finito in un crepaccio profondo una quindicina di metri sulle montagne del canton Berna. L'uomo è stato trasportato in ospedale in stato d'ipotermia e con lievi ferite. L'incidente - precisa la Rega in una nota - è avvenuto ieri pomeriggio sotto il Gwächtenhorn, una cima situata al confine con il canton Uri.

Qui due sci-alpinisti stavano facendo una discesa a circa 3'200 metri di altitudine quando uno di loro è improvvisamente scomparso in un crepaccio. Inizialmente è rimasto sospeso a testa in giù e poi è caduto più in basso, restando bloccato a una quindicina di metri di profondità.

Il compagno di escursione ha quindi subito allertato la centrale operativa della Rega. Due soccorritori di montagna sono stati portati sul luogo dell'incidente con varie attrezzature. Uno di loro si è calato nel crepaccio, ha raggiunto lo sciatore infortunato e, nell'esiguo spazio a disposizione, è riuscito a mettergli l'imbracatura per toglierlo da quella scomoda posizione.

Il pilota dell'elicottero della Rega ha invece dovuto mantenere l'apparecchio perfettamente sopra il crepaccio per poter recuperare il soccorritore e il ferito, mentre l'altro paramedico calava il gancio del verricello di salvataggio con precisione millimetrica nelle mani del soccorritore.

Rega
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-25 02:23:37 | 91.208.130.85