Nuovo approccio (elvetico) contro la leucemia
Ti-Press (immagine illustrativa)
SVIZZERA
16.02.2021 - 11:590
Aggiornamento : 13:48

Nuovo approccio (elvetico) contro la leucemia

I ricercatori dell'Inselspital di Berna hanno scoperto un percorso che regola la proliferazione delle cellule.

Il team bernese, guidato dall'oncologa Sabine Höpner, è fiducioso che questa scoperta contribuisca a sviluppare terapie migliori contro la malattia.

BERNA - Ricercatori bernesi hanno scoperto un percorso di segnalazione che regola la proliferazione delle cellule staminali leucemiche. Gli scienziati lo hanno bloccato in topi ammalati e hanno notato che così facendo gli animali usati per l'esperimento sono sopravvissuti più a lungo.

Le cellule staminali ematopoietiche leucemiche e quelle sane sono molto simili. Al fine di trattare specificamente il cancro del sangue è quindi importante trovare percorsi di segnalazione che giocano un ruolo solo nelle cellule che causano il tumore.

Di ciò si è occupato un team di esperti guidato dall'oncologa Sabine Höpner dell'Inselspital e dell'Università di Berna: il risultato dei lavori è stato pubblicato sulla rivista scientifica "Nature Communications". Quando la via di segnalazione denominata LIGHT/LTbR è attivata, le cellule leucemiche vengono separate, riferisce un comunicato odierno dell'ospedale della città federale.

In test su ratti affetti da leucemia mieloide cronica, che ha origine nel midollo osseo, è stato dimostrato che questo nuovo approccio comporta la morte delle cellule all'origine del tumore. Di conseguenza, i topi sono rimasti in vita per più tempo.

La speranza è ora che la scoperta possa comportare vantaggiose applicazioni pratiche. I ricercatori si augurano infatti che il meccanismo portato alla luce contribuisca a sviluppare terapie migliori contro vari tipi di leucemia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 13:14:52 | 91.208.130.87