keystone
SVIZZERA
11.06.2020 - 18:440

Voli cancellati se non ci saranno abbastanza passeggeri

Le frontiere all'interno dell'UE riapriranno il 15 giugno e le compagnie aeree continuano ad espandere il traffico aereo

Ma attenzione: i viaggiatori dovranno aspettarsi diversi voli cancellati

ZURIGO - Lo zurighese M.F.* si vedeva già sulla sua barca a vela in Grecia... ma così non sarà. Il trentenne aveva programmato di volare nel paese del Mediterraneo il 19 giugno, assieme a nove amici.

«Fino all'ultimo abbiamo pensato che saremmo partiti. Soprattutto da quando il governo greco ha autorizzato nuovamente i voli per Atene e Salonicco dal 15 giugno», spiega. E poiché anche la Svizzera ha deciso di riaprire i suoi confini con tutti i paesi dell'UE, l'EFTA e il Regno Unito, il gruppetto di amici era sicuro di potersi godere la vacanza.

Tuttavia lo zurighese ha finito per dover annullare il suo volo. «Un dipendente della compagnia aerea ci ha contattati spiegando che vi è circa il 90% di probabilità che il volo sarà cancellato».

Meike Fuhlrott, portavoce di Swiss, conferma la previsione di diverse cancellazioni. Nonostante l'apertura delle frontiere. Sono diversi, infatti, i fattori dai quali dipende la partenza di un aereo. Tra questi il numero di passeggeri che viaggeranno su quel volo. Secondo Fuhlrott, è anche possibile che un paese cambi all'ultimo le sue disposizioni e che per questo il volo debba essere cancellato. Essendo la situazione in continua evoluzione, la portavoce di Swiss non ha potuto fornire cifre in merito ai voli cancellati.

Edelweiss per ora non cancella - Dal canto suo, la compagnia Edelweiss spiega che al momento non sono previste cancellazioni a causa della mancanza di passeggeri. Il suo portavoce, Andreas Meier, ha aggiunto però che l'apertura delle frontiere il 15 giugno non equivarrà automaticamente a poter andare dove si vuole. «Alcuni aeroporti, come quello di Olbia in Sardegna, aprono solo il 25 giugno per voli internazionali. Ogni viaggiatore deve affrontare il fatto che la situazione mondiale rimane molto dinamica».

Easyjet assicura che farà il possibile per evitare cancellazioni - Contattata, Easyjet Svizzera non è stata in grado di dire se ci saranno cancellazioni a causa di un basso numero di passeggeri. La società spiega che sta valutando costantemente la situazione. «Se possibile, apporteremo tutte le modifiche necessarie per far fronte alle restrizioni e alla domanda fluttuante».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 05:48:35 | 91.208.130.86