Immobili
Veicoli

VAUDVaud mette al bando le antenne 5G

13.12.19 - 15:26
Il Consiglio di Stato ha deciso di confermare il divieto finché la Confederazione metterà a disposizione strumenti che consentano ai cantoni di verificare i valori limite delle radiazioni
Keystone (archivio)
Vaud mette al bando le antenne 5G
Il Consiglio di Stato ha deciso di confermare il divieto finché la Confederazione metterà a disposizione strumenti che consentano ai cantoni di verificare i valori limite delle radiazioni

LOSANNA - Niente nuove antenne 5G sul territorio del canton Vaud: lo ha deciso il Consiglio di Stato. Il divieto rimarrà in vigore fino a quando la Confederazione metterà a disposizione strumenti che consentano ai cantoni di verificare che i nuovi impianti rispettino i valori limite in materia di radiazioni.

Dopo il rapporto dell'Ufficio federale dell'ambiente sui rischi legati alla nuova tecnologia, pubblicato il 28 novembre, per il governo cantonale prioritario rimane il principio di precauzione: solo il mantenimento dei valori autorizzati attualmente permettono di garantire la protezione della popolazione.

Niente permessi per nuovi impianti 5G, quindi, in attesa di metodi di misurazione certificati dall'Istituto federale di metrologia. Il cantone autorizzerà solo modifiche minori di antenne esistenti, a condizione che non aumentino l'esposizione a radiazioni in luoghi sensibili come aree abitative, scuole e asili nido.

Vaud segue così una prassi già adottata da altri cantoni, in particolare della Svizzera romanda. I Verdi vodesi hanno reagito al divieto esprimendo soddisfazione. "È un'ottima notizia", hanno fatto sapere.

COMMENTI
 
vulpus 2 anni fa su tio
Possono anche aspettare 1000 perizie: ma tanto chi è contrario lo sarà sempre anche di fronte all'evidenza , e viceversa chi è favorevole non cambierà mai parere. È una solfa infinita, da 30 anni queste frequenze sono utilizzate , e per il momento non ci sono conseguenze evidenti. Stessa solfa della Gretina, che , forse si è resa conto, è da un anno che continua a fare il broncio a tutti, ma nulla è cambiato.
sedelin 2 anni fa su tio
fanno bene!
Marta 2 anni fa su tio
Ottima notizia e presa di posizione da applicare a tutta la Svizzera compreso il nostro Cantone!
NOTIZIE PIÙ LETTE