Keystone (archivio)
L'obiettivo è trovare un equilibrio che consenta di mantenere viva Piazza federale e garantisca al contempo una sicurezza minima.
BERNA
23.08.2019 - 14:010

Uno "scudo" di cemento per Palazzo federale

Una dozzina di blocchi saranno posti a nord dell'edificio il prossimo autunno come protenzione contro eventuali attacchi terroristici

BERNA - Palazzo federale a Berna deve essere meglio protetto contro eventuali attacchi terroristici. Una dozzina di blocchi di cemento saranno posti in autunno sul marciapiedi a nord dell'edificio. La misura, evocata dall'Ufficio federale di polizia (Fedpol), è stata decisa dalla Delegazione amministrativa del Parlamento.

I terroristi cercano luoghi con una forte presenza mediatica, ha spiegato stamane Peter Winkler, capoprogetto presso l'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL), sulle onde di Radio SRF.

L'obiettivo è trovare un equilibrio che consenta di mantenere viva Piazza federale e garantisca al contempo una sicurezza minima, in modo che non si possa piombare su uno degli ingressi principali con un veicolo, ha precisato.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 13:36:11 | 91.208.130.85