Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Liberty Global vuole comprarsi Sunrise
Il presidente del CdA: «Sarà il principale challenger della telefonia fissa e mobile per competere con Swisscom»
BERNA
10 ore
Il console onorario svizzero di Figi ha il “Mein Kampf” di Hitler 
Complice una foto pubblicata sul giornale, ora il Dipartimento degli Affari Esteri intende parlare con il console
SVIZZERA
13 ore
La "soglia dei mille" sta per saltare?
Secondo indiscrezioni, il limite agli assembramenti non verrà rinnovato a settembre
SVIZZERA
15 ore
Lauber, schiaffo all'immunità dal Consiglio degli Stati
La decisione è stata presa in modo chiaro: per 10 voti contro 1
SVIZZERA
16 ore
Caduta fatale con la bicicletta elettrica
Una 47enne è deceduta per le ferite riportate, non è tuttavia ancora chiara la dinamica dell'incidente
BASILEA CITTÀ
16 ore
Sentenza della 76enne che ha ucciso Ilias: sarà internata
La Corte ha riconosciuto colpevole di assassinio la donna che ha accoltellato il piccolo di 7 anni
FRIBORGO
17 ore
Scoperto un oggetto sospetto in una casa
La polizia friburghese ne ha in seguito trovati altri. Il primo è stato messo in sicurezza dagli artificieri.
VAUD
17 ore
Incidente mortale in montagna per un 78enne
Il cittadino tedesco è deceduto in seguito a una caduta di 25 metri
SAN GALLO
17 ore
Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma
La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio
SVIZZERA
17 ore
Una tavola rotonda per rilanciare l'export svizzero
Lo scambio di vedute tra i partecipanti sulle conseguenze della pandemia è stato «proficuo»
SVIZZERA
19 ore
«La Svizzera ha bisogno di nuovi caccia»
Il comitato interpartitico sostiene che i nuovi jet aumenteranno la sicurezza nello spazio aereo elvetico.
SONDAGGIO
SVIZZERA
19 ore
Una persona su quattro non vuole farsi vaccinare
Secondo un sondaggio, soltanto una minoranza dei lavoratori non intende proteggersi contro il coronavirus
GRIGIONI
20 ore
C'è troppa incertezza: a Fideris non si scierà
Durante il prossimo inverno il comprensorio grigionese resterà chiuso
SVIZZERA
20 ore
I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020
Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.
SVIZZERA
21 ore
«Disubbidienza civile» per un pianeta abitabile
I militanti a difesa del clima hanno deciso di organizzare un'azione senza precedenti.
SVIZZERA
21 ore
Altri 187 casi, 11 ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'895. I decessi sono 1'713.
BERNA
11.06.2018 - 06:280
Aggiornamento : 07:03

Dopo i giochi online ora sarà bloccato anche lo streaming?

A temerlo, dopo il chiaro "sì" alla norma, sono gli oppositori della Legge sui giochi in denaro

BERNA - La Legge sui giochi in denaro, che prevede il blocco dei siti di operatori stranieri, è stata approvata ieri dal 73% dei votanti. Commentando i risultati, Simonetta Sommaruga ha escluso in maniera categorica che l'esito possa spianare la strada al blocco di altri contenuti su internet. Gli oppositori del progetto, tuttavia, temono che sia proprio questo lo scenario che gli svizzeri si devono aspettare.

Come il consigliere nazionale PLR Marcel Dobler: «Sono sicuro che certe persone interpretano il risultato della votazione come un chiaro “sì” ai blocchi di internet», afferma. Il risultato delle urne, continua, potrebbe risvegliare appetiti specialmente nel settore dell’intrattenimento, fra i lobbisti dei diritti d’autore o fra i distributori locali. Siti di streaming, offerte musicali e cinematografiche o web store stranieri non graditi come Alibaba finirebbero insomma su una lista nera statale: «L’imminente revisione del diritto d’autore renderà già possibile richiedere nuovi blocchi di internet», lamenta Dobler. Durante la campagna, ricorda il consigliere nazionale, il manager di DJ Bobo aveva del resto chiesto dei blocchi a protezione dell’industria musicale.

Anche l’avvocato esperto di IT Martin Steiger prevede istanze simili da parte di altri settori. L’introduzione di blocchi viene per esempio pretesa da tempo dall’industria dell’intrattenimento americana. Siti di streaming come kinox.to o fmovies.to non sarebbero più accessibili: «È possibile altresì che il commercio al dettaglio provi a limitare ulteriormente il turismo degli acquisti digitali», mette in guardia Steiger.    

Adrian Amstutz (UDC) è di tutt'altro avviso. Gli oppositori della Legge sui giochi in denaro fanno semplicemente i catastrofisti, denuncia. Anche Matthias Aebischer (PS) assicura che la volontà non è censurare internet: «La popolazione ha detto chiaramente di capire che le leggi svizzere non valgono solo nel mondo reale, ma anche in internet», afferma. Ciò non significa, conclude, che saranno approvati blocchi ai servizi di streaming.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Lonely Cat 2 anni fa su tio
Un proxy è come un messaggero discreto, nel senso che inoltra le tue richieste e ti inoltra le risposte, ma senza rivelare la tua identità. Fa da ponte tra te e il sito di destinazione, mantenendo il tuo IP segreto. Alcuni dicono VPN perché ormai si utilizza una VPN per collegarti al proxy, ma non è obbligatorio. La VPN rende la comunicazione tra te e il proxy più sicura, ma in realtà non è la VPN che fa il lavoro “sporco”, ma il proxy stesso.
Lonely Cat 2 anni fa su tio
@Lonely Cat La risposta era per Gus, che chiedeva cos'è un proxy.
Faby Dessy 2 anni fa su fb
Ma il ticinese medio che accetta ste cose si è bevuto davvero il cervello....io non ho parole
Ivan Haze 2 anni fa su fb
VPN e problema risolto
Francesco Durante 2 anni fa su fb
VPN già bloccate da diversi siti, se non rendi ip pubblico non ti fanno fare quasi niente.
MAGRAU 2 anni fa su tio
Peccato che la votazione era solo su un si e un no. Mi sarebbe piaciuto poter votare : NO ai giochi on-Line sia se generati o organizzati in Svizzera che se arrivino dall'estero. Un totale NO ai giochi On-Line con tanto di legge severa per chi viene sorpreso, in Svizzera, ad usare tali servizzi oppure ad eludere i sistemi messi in atto. Con tanto di pene carcerarie da espiare senza possibilità di condizzionale.
Lokal1 2 anni fa su tio
Probabilmente non ho capito nulla io.... ma non mi sembra si votasse su un blocco... vuoi creare un casinò online... bene fallo pure ma paghi come uno reale....non era questo in sintesi la votazione?
Lonely Cat 2 anni fa su tio
@Lokal1 Questo è quello che hanno voluto fare credere, tenendo in ombra l'aspetto della censura. Infatti ha funzionato. Per quanto ne so siamo l'unico stato occidentale ad oscurare dei siti internet. Siamo imbarazzanti!
Alessandro Mathieu 2 anni fa su fb
Ticino sempre più restrittivo e bacchettone, torneremo al medioevo. Paese per vecchi e finti moralisti.
tirannosaurosex 2 anni fa su tio
Al di là di usare una connessione vpn, la cosa più grave secondo me è proprio arrivare a censurare qualcosa in un paese "evoluto è libero" come il nostro!
Massimo Walter Antonio Canonica 2 anni fa su fb
Io spero che questa legge prima o poi non tocca anche i videogiochi
Sarah Chiaramonte 2 anni fa su fb
Mi stupisco di coloro che con un “chissene frega” vivono benissimo... Finiremo come la Corea del Nord? Spero di no. Se va bene censurare i siti di gioco perché allora non censurare lo streaming? Oppure shopping online? O tanto altro? Spero tanto che questo non sia solo la punta di un iceberg molto più profondo che ci porterà davvero a vivere come burattini a causa delle varie lobby
Alessandro Mathieu 2 anni fa su fb
Secondo me non ci sei troppo lontana, é un continuo "togliere concessioni", "chiudere questo e quel locale", "vietare una cosa e poi l'altra". Invece di andare avanti hanno deciso di retrocedere bloccando un'iniziativa dietro l'altra.
Stefano Casalinuovo 2 anni fa su fb
Baggianate
Marco Ermeti 2 anni fa su fb
E chi se ne frega....
Massimo Walter Antonio Canonica 2 anni fa su fb
Marco Ermeti io vorrei sapere se avete figli fratelli sorelle cugini e cugine o nipoti loro molto probabilmente hanno 1 PC o PlayStation(3 o 4) Xbox o Nintendo queste piattaforme oltre a Netflix e Amazon Prime Video hanno anche servizi streaming per i videogiochi ? quindi se venisse fatta 1 legge che blocca lo streaming i vostri famigliari e amici non saranno contenti e forse andranno in Italia per poter utilizzare i servizi in streaming delle varie piattaforme di videogiochi.
Marco Ermeti 2 anni fa su fb
Non si preoccupi...i giovani sapranno come fare per aggirare eventuali regole restrittive sullo streaming...senza andare in Italia...
Chris Tai 2 anni fa su fb
Peggio della Cina fra poci

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 09:40:30 | 91.208.130.85