Immobili
Veicoli

SVIZZERA«Più aree di sosta per i nomadi»

26.01.18 - 16:42
L'Associazione dei Comuni svizzeri intende agire e chiede maggior collaborazione dagli attori: «Permettere loro di praticare il proprio modo di vita è un compito che spetta a tutti. Anche allo Stato»
Keystone
«Più aree di sosta per i nomadi»
L'Associazione dei Comuni svizzeri intende agire e chiede maggior collaborazione dagli attori: «Permettere loro di praticare il proprio modo di vita è un compito che spetta a tutti. Anche allo Stato»

BERNA - In Svizzera le popolazioni nomadi, quali Sinti, Rom e Jenisch, hanno bisogno di un numero maggiore di aree di sosta e di transito. L'Associazione dei Comuni svizzeri (ACS) intende fare qualcosa in tal senso, ma chiede una migliore collaborazione di tutti gli attori.

Nonostante i diversi sforzi intrapresi, la vita dei nomadi rimane complicata, ha ricordato il presidente dell'ACS, il consigliere agli Stati Hannes Germann (UDC/SH), in occasione di un seminario tenutosi oggi a Berna. Il democentrista ha in particolare menzionato la carenza di aree ufficiali nonché i conflitti che sorgono quando tali popolazioni occupano senza autorizzazione terreni non previsti a questo scopo.

Se vi fosse un numero maggiore di aree di sosta e di transito con regole chiare, vi sarebbero anche meno conflitti tra nomadi, autorità comunali e popolazione locale, scrivono oggi in una nota congiunta l'ACS e la fondazione «Un futuro per i nomadi svizzeri».

I Comuni non dovrebbero essere i soli a mettere a disposizione queste aree. «Quello di permettere ai nomadi di praticare il loro modo di vita è un compito che spetta a tutti i livelli dello Stato», ha sottolineato Germann.

La fondazione «Un futuro per i nomadi svizzeri», coorganizzatrice del congresso, può fornire un aiuto prezioso per favorire la collaborazione tra Comuni e Cantoni. Nel discorso di apertura della giornata il presidente della fondazione, il consigliere di Stato bernese Christoph Neuhaus (UDC) ha pure invitato a una migliore cooperazione tra tutti gli attori.
 
 

COMMENTI
 
shooter01 4 anni fa su tio
Certo, i soliti politicanti. e noi paghiamo le tasse perchè voi usiate i nostri soldi per permettere a tutti di pretendere. Cominciate a affittargli il giardino di casa vostra. O la vostra generosità è sempre grande con i sacrifici degli altri. Ah, a proposito... e voi cosa ci guadagnate ?
Mattiatr 4 anni fa su tio
Mi spiace dirlo ma un parcheggio di vaste dimensioni costellato di camper non è una delle migliori viste. Creare dei parcheggi per camper gratuiti farebbe perdere una fetta non indifferente ai camping. Se fosse a pagamento il prezzo sarebbe elevatissimo e i nomadi tornerebbero a vivere sparsi nei vari parcheggi lasciando le nuove infrastrutture vuote. Questa è la mia opinione almeno. Buon Week-end
centauro 4 anni fa su tio
Le "AEREE DI SOSTA" sono delle piazzole sospese in aria per far atterrare i nomadi su velivoli????
lo spiaggiato 4 anni fa su tio
I soliti prob!emi, quando un privato affitta un terreno agli zingari (che pagano bene) le autorità gli scassano i maroni perché sta infrangendo un qualche regolamento... poi quando le autorità si mettono alla ricerca di un sito per fare una area di sosta lo vogliono fare in posti assurdi... coerenza zero!...
GI 4 anni fa su tio
sono anni che ne sento discutere.....nessuno li vuole, ma ne hanno diritto (almeno così mi pare).....ci sarà pur un motivo se non vengono approntate zone idonee....non credo sia questione della temperatura dell'acqua calda....
mgmb 4 anni fa su tio
Certo, con le tasse che pagano hanno i loro diritti di pretese. Date retta a SALVINI, con questi c'é un solito sistema: LE RUSPE.
NOTIZIE PIÙ LETTE