Cerca e trova immobili

SVIZZERAUna multa milionaria ai social se non si occupano dell'odio

06.04.17 - 07:05
La Germania vorrebbe sanzionare Facebook e affini se non rimuovono i commenti e le pagine ingiuriose, l'idea in Svizzera divide
Fotolia
Una multa milionaria ai social se non si occupano dell'odio
La Germania vorrebbe sanzionare Facebook e affini se non rimuovono i commenti e le pagine ingiuriose, l'idea in Svizzera divide

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Insulti personali, minacce, messaggi d'odio, razzismo e calunnie. Sui social, si sa, ce n'è in abbondanza. Eppure le aziende – siano esse Twitter o Facebook – ne rimuovono solo una frazione: si parla dell'1% dei cinguettii incriminati e del 50% dei post sul social di Mark Zuckerberg.

Un comportamento, questo, che è intollerabile per il ministro tedesco della giustizia Heiko Maas che vuole rendere i social perseguibili di fronte alla legge se non eliminano «immediatamente» i post ingiuriosi. La pena proposta è di quelle che fanno rizzare i capelli in testa: 50 milioni di euro.

Un'idea, quella tedesca, che non dispiace a una parte dei politici svizzeri: «Se si vuole avere ragione di questi colossi hi-tech non si può che puntare su quelle cifre», commenta a 20 Minuten Jean-Christophe Schwaab (Ps) presidente della Commissione degli affari giuridici (Cag) del Nazionale, «per loro migliaia di franchi sono bruscolini, non possono portare a un vero cambiamento». Secondo al socialista sarebbe ipotizzabile che le suddette aziende, in futuro, aprano degli uffici locali ad hoc per la moderazione dei commenti. Perché no, anche in Svizzera.

Non è dello stesso avviso il consigliere nazionale democentrista Andreas Glarner che respinge in toto la proposta: «In questo modo non si risolve il problema di fondo, sarebbe censura attiva e i messaggi verrebbero semplicemente fatti scomparire». 

È critica anche la posizione dell'avvocato esperto di nuove tecnologie Martin Steiger: «Perseguire direttamente Facebook? È sbagliato», conferma. Sarebbe molto meglio far valere la legge nei confronti dei singoli commentatori.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

pillola rossa 7 anni fa su tio
L'indignazione attraverso l'odio fa sì che le persone facciano click di pancia. E questo rende. Basta leggere certi titoli...

patrick28 7 anni fa su tio
LIBERTÀ FINISCE QUANDO INIZIA LA LIBERTÀ DELL'ALTRO ! STOP RAZZISMO ED ODIO !!

elvetico 7 anni fa su tio
Risposta a patrick28
SLOGAN inesatto: la MIA libertà finisce quando inizia la libertà dell'altro. Ma a giusta ragione - secondo questo slogan - si può anche affermare che la libertà dell'altro finisce quando inizia la MIA libertà.

patrick28 7 anni fa su tio
Risposta a elvetico
Giusto. Sono d'accordo con te !

tip75 7 anni fa su tio
allora dovrebbero arrestare i politici di ogni paese che va a far le guerre altrove...

shooter01 7 anni fa su tio
se chi adesso vuole censurare i commenti sui social pensasse con quale facilità impone e discrimina, e con quanta incompetenza spesso agisce, forse si risolverebbe una parte del problema alla radice. In fondo in tutte le dittature il dissenso si censura accampando scuse ridicole e pene severissime per i trasgressori. Kim Jong-un docet. Io sono sicuro che verrebbero inasprite le pene verso i commenti che criticano la politica, molto meno, seppur più meritevoli di censura, quelli alle persone.

MIM 7 anni fa su tio
Spero venga applicata a 360 gradi e non con gli occhi rivolti sempre e solo a destra

franco1951 7 anni fa su tio
Il problema è che troppo spesso si confonde la libertà di espressione con la libertà d'insulto. Chi scrive certe cosa è semplicemnete un frustrato e fallito che cerca di daris un tono e importanza prendendosela con tutto il mondo che non la pensa come lui, in modo becero e spesso violento.

rosi 7 anni fa su tio
Risposta a franco1951
condivido il tuo pensiero.

mariposa 7 anni fa su tio
Risposta a franco1951
Condivido pienamente
NOTIZIE PIÙ LETTE