Ti-press (Alessandro Crinari)
+4
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
5 ore
«Una sconfitta che fa male al cuore»
Roger Federer non cerca scuse dopo il ko con Andujar: «Non sono riuscito a fare abbastanza».
SERIE A
5 ore
Il Toro è salvo, Benevento condannato
Il Torino pareggia in casa della Lazio (0-0) e conquista la sospirata salvezza. Rigore sbagliato da Immobile all'84'.
PARIGI
6 ore
Sorpresa Deschamps, Benzema torna in Nazionale
Il bomber del Real è tra i convocati in vista dell'Europeo. L'ultima presenza risale all'ottobre 2015.
SERIE A
7 ore
Buffon "assolve" Pirlo
Il portiere della Juve: «Dopo 20 anni qui avevo percepito che quest’anno sarebbe stata una situazione molto difficile»
PREMIER LEAGUE
10 ore
Roy Hodgson dice basta: «È il momento di lasciare»
Il 73enne, ex selezionatore della Nazionale Svizzera, si ritira dopo una lunga e onorata carriera.
TENNIS
10 ore
Federer: Ginevra amarissima
Negli ottavi di finale il renano è stato sconfitto 4-6, 6-4, 4-6 dallo spagnolo Andujar
TENNIS
12 ore
Colpaccio Stricker!
Grande exploit del 18enne elvetico, che nei 1/16 del torneo di Ginevra ha battuto il croato in due set
NATIONAL LEAGUE
16 ore
Alatalo, Diaz e la scelta (sbagliata) dello Zugo
«A Santeri abbiamo preferito Raphael; pensavamo saremmo riusciti a convincerlo»
NUOTO
16 ore
Noè Ponti: record svizzero nei 200 delfino
Agli Europei di Budapest il ticinese ha stabilito un nuovo primato (1'55''67).
NAZIONALE
17 ore
Nazionale: tutti negativi, via agli allenamenti
Giocatori e staff tecnico hanno terminato il periodo d'isolamento. Tutti hanno superato il test del Covid-19
TENNIS
19 ore
Wawrinka: niente Roland Garros
Il losannese non si è ancora ristabilito dall'operazione al piede sinistro subita lo scorso mese di marzo
HCAP
13.12.2020 - 18:010
Aggiornamento : 20:47

Il Langnau espugna la Valascia

I leventinesi non sono riusciti a centrare la quarta vittoria di fila: i Tigers si sono imposti 3-1.

Rete della bandiera, arrivata sul finale di gara, firmata da Müller.

di Redazione
Alex Isenburg

AMBRÌ - Si ferma a tre vittorie la striscia vincente dell’Ambrì in campionato, sconfitto in casa questo pomeriggio al cospetto dei “Tigers” di Langnau per 1-3. La compagine di Cereda è apparsa inconcludente ed è incappata in una scialba prestazione, che è costata la sconfitta in un'importante sfida contro i rivali bernesi.

Dopo una partenza al rilento e guardinga da parte di entrambe le squadre, nella seconda metà di terzo l’Ambrì ha alzato il proprio ritmo e aumentato la pressione offensiva. Come logica conseguenza, sono aumentati anche i tiri nello specchio della porta. Tanto che, al termine dei primi 20’, ce ne sono stati addirittura 19 a 6 in favore dei padroni di casa. A onore di cronaca, tuttavia, non sono state molte le grandi occasioni da rete per i biancoblù. La più ghiotta è giunta a 1’ dalla sirena con Grassi: dopo una parata imperfetta di Punnenovs, il disco si è impennato per poi adagiarsi sul “tetto” della porta custodita dal portiere lettone.

Il secondo tempo è proseguito sulla falsa riga del primo, ossia con un incontro tutt’altro che spettacolare e sostanzialmente avaro di emozioni. Quantomeno, durante la frazione centrale, si è sbloccato il risultato: a spezzare l’equilibrio è stato Pascal Berger al 28’. Il capitano dei “tigrotti” ha prontamente deviato una conclusione di Blaser, trafiggendo Ciaccio in situazione di superiorità numerica. I bernesi, da quel momento in poi, hanno acquisito un pizzico di fiducia e vigore in più, riuscendo a controllare tutto sommato agevolmente il vantaggio. I leventinesi hanno infatti dato la sensazione di provarci senza la sufficiente convinzione e precisione, risultando così disordinati e imprecisi.

Appena dopo la seconda pausa, con il ghiaccio ancora perfettamente lindo, gli uomini di Franzen hanno trovato un terribile uno-due, che ha messo definitivamente ko l’Ambrì. Sono bastati soli 66” di gioco a Maxwell e Neukom per trovare prima il raddoppio e poi anche lo 0-3. Dapprima, il Top Scorer canadese ha infilato Ciaccio tra i gambali e poi, sfruttando un’erronea uscita dal terzo biancoblù, il numero 64 ha nuovamente punito l’ex compagno di squadra. Dopo l’avvio di frazione shock, Cereda è stato costretto a chiamare il timeout, cercando di spronare i suoi giocatori. Questi ultimi hanno provato a riscattarsi nel finale di match, giostrando più volte senza portiere. In una di queste occasioni, Müller ha trovato l’illusoria rete valsa il definitivo 1-3.

Dopo le ottime recenti prestazioni, l’Ambrì quest’oggi hanno senza dubbio fatto un (grande) passo indietro. I biancoblù, reduci da dodici gol segnati negli ultimi due match disputati, hanno pagato a caro prezzo le polveri bagnate dei propri attaccanti. Probabilmente la migliore notizia di giornata è stato il debutto assoluto in National League del giovane difensore ticinese Karim Del Ponte, schierato come settimo difensore.

Nell'altra gara del pomeriggio il Friborgo si è imposto 5-2 a Davos grazie alle doppiette di Rossi e Mottet e al gol di Stalberg. Reti gialloblù firmate da Turunen ed Herzog.  

AMBRÌ – LANGNAU 1-3 (0-0, 0-1, 1-2)
Reti: 27’20” Berger (Blaser, 5c4) 0-1; 40’32” Maxwell (Nilsson, Earl) 0-2; 41’06” Neukom (Lardi, Dostoinov) 0-3; 56’12” Müller (Nättinen, Fora, 6c4) 1-3.
AMBRÌ: Ciaccio; Dotti, Fora; Fischer, Hächler; Pinana, Ngoy; Del Ponte. Zwerger, Müller, Nättinen; Horansky, Flynn, Kneubühler; Dal Pian, Novotny, Rohrbach; Grassi, Kostner, Trisconi; Goi.
Penalità: 4x2’ Ambrì; 4x2’ + 1x10’ (Schilt) Langnau.
Note: Valascia, 0 spettatori. Arbitri: Stricker, Hürlimann; Schlegel, Steenstra.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 5 mesi fa su tio
dispiace ma quando manca il gioco e la mente succede cosi, auguri ma...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-19 04:19:40 | 91.208.130.89