Immobili
Veicoli

HCAPPrimo pianto per l’Ambrì

24.09.22 - 22:14
Le Aquile piombano sulla Gottardo Arena
Ti-press (Samuel Golay)
Primo pianto per l’Ambrì
Le Aquile piombano sulla Gottardo Arena
Niente ghiaccio alla Tissot Arena, salta Bienne-Friborgo
Hockey - LNA24.09.2022

LIVE

Ambrì
2 - 3
Ginevra
CALCIO: Risultati e classifiche

AMBRÌ - Prima sconfitta dell’anno per l’Ambrì che, dopo quattro vittorie filate, ha dovuto alzare bandiera bianca davanti a un organizzato Ginevra. Alla Gottardo Arena hanno fatto festa i granata i quali, sotto 1-2 al 40’, hanno trovato la forza per ribaltare la situazione (2-3 il risultato finale).

Depotenziati dall’assenza di Heed, che Luca Cereda spera di poter recuperare per il derby di martedì, i biancoblù hanno comunque saputo ben interpretare un match complicato, contro un rivale estremamente compatto (otto reti subite prima della sfida ticinese). Hanno cominciato con la giusta intensità e non si sono sgonfiati davanti al veloce punto degli ospiti, avanti con Jooris al 6’. Nel primo parziale non sono riusciti a essere precisi ed efficaci ma hanno saputo muoversi con il giusto ritmo. Lo stesso che hanno poi riproposto nel secondo terzo, nel quale hanno invece raccolto i frutti di quanto seminato. Hanno subito trovato il pari sfruttando, con Chlapik (22’), un powerplay guadagnato dopo la penalità inflitta a Praplan, e hanno messo la freccia con Bürgler. Preciso, spettacolare, implacabile, il 34enne attaccante non ha lasciato scampo a Mayer, trovando il suo secondo gol stagionale. Ribaltato, il Ginevra non si è tuttavia dato per vinto ma, pur riorganizzatosi velocemente, ha faticato a trovare varchi nella precisa fase difensiva leventinese. E quando ci è riuscito, si è fermato davanti a Juvonen.

La storia è cambiata nell’ultimo tempo nel quale, come prevedibile, le Aquile hanno alzato l’intensità del proprio gioco, mettendo alle corde un Ambrì ordinato ma, a tratti, in difficoltà. I sopracenerini hanno retto l’urto per 9’, fino a che, in 4 contro 4 (al 47’58” fuori Fohrler e Hartikainen) Tömmernes ha piazzato il pari. Sull’onda dell’entusiasmo - dopo 71” - i granata sono poi addirittura passati in vantaggio, spinti da un sigillo di Maurer. Negli ultimi 10’ di match Pestoni e soci hanno tentato di rientrare; non sono tuttavia stati in grado di superare un rivale attento e per nulla passivo, arrivato al 60’ senza (quasi) soffrire.

Saltato Bienne-Friborgo per un problema all’impianto del ghiaccio della Tissot Arena, la serata di National League ha fatto registrare due vittorie interne nelle restanti tre partite. Hanno sorriso davanti ai propri tifosi lo Zugo, che ha regolato a fatica (4-3) e staccato in classifica l’ottimo Ajoie, e il Rapperswil, salito al quinto posto della graduatoria dopo aver maltrattato 4-0 il Langnau. Colpo esterno, invece, per il Berna, avanti 3-2 all’overtime nella tana del Kloten e planato in zona playoff.

AMBRÌ-GINEVRA 2-3 (0-1, 2-0; 0-2)
Reti: 5’47” Jooris (Vatanen) 0-1; 21’06” Chlapik (Virtanen, Spacek) 1-1; 28’10” Bürgler (Heim) 2-1; 48’50” Tömmernes 2-2; 50’01” Maurer (Pouliot) 2-3.
AMBRÌ: Juvonen; I.Dotti, Burren; Fischer, Virtanen; Z.Dotti, Fohrler; Zündel; Zwerger, Spacek, Chlapik; Kneubuehler, Heim, Bürgler; McMillan, Shore, Pestoni; Trisconi, Kostner, Grassi; Hofer.
Penalità: Ambrì 6x2’; Ginevra 6x2’.
Note: Gottardo Arena, 6’456 spettatori. Arbitri: Piechaczek, Dipietro, Fuchs, Meusy.

CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Ginevra265615103976136WLWLL
2Bienne25501557876522LWWLW
3Zurigo22461365774631WWWWW
4Lakers24401088776116WWLLW
5Davos2540917574695LLWWW
6Friborgo2239123759509WWWWL
7Zugo25399897479-5LWLLW
8Berna263871487377-4LWLLW
9Kloten253396125887-29WWLLW
10Lugano24321011370700WWWLW
11Losanna2731613127188-17LWLWL
12Langnau263184146583-18LLWWL
13Ambrì2629510137281-9WWLLL
14Ajoie2720491664101-37LLLLL
Ultimo aggiornamento: 01.12.2022 23:40
COMMENTI
 
cle72 2 mesi fa su tio
Diciamo che l'unica cosa non perfetta è mettere l'articolo dell Ambri, nella rubrica dedicata al calcio. 😁
Evry 2 mesi fa su tio
Certo, ma loro sono previleggitati dal CdT e TeleTi, ci pensa il trombettiere suonato...
RV50 2 mesi fa su tio
Mi piace il vostro titolo " non più perfetto" 4 vittorie su 5 gare ? mentre per il Lugano fine settimana da 0 punti e non 3 sconfitte su quattro il che mette qualche dubbio sulle prestazioni dello stesso Lugano, il campionato é lungo e tutti lo possono vincere Lugano compreso , ma non cominciamo con il campanilismo !!!!
KeepCalm 2 mesi fa su tio
"Non è più perfetto" nessuno l'ha mai detto/scritto... Purtroppo non ho potuto seguire il match ieri sera ma una sconfitta ci sta, ci mancherebbe. Speriamo che Heed non abbia nulla di grave.
cle72 2 mesi fa su tio
Pensare di vincerle tutte era impossibile, mai lo abbiamo pensato. Comunque sempre un buon Ambri. Avanti, non mollare e ci vediamo martedì alla Gottardo Arena per il primo derby.
NOTIZIE PIÙ LETTE